Sabato 28 gennaio

Pisa: Capodanno cinese. Arriva l’anno del Gallo. Corteo con il dragone

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

PISA – Festa e corteo. Sabato prossimo, 28 gennaio in Italia, i cinesi festeggeranno  il loro Capodanno alla stazione Leopolda: dalle 15 in poi con canti, danze, musica, specialità cinesi e una piccola sfilata del dragone. Si saluta l’arrivo dell’anno del gallo e il tema dei festeggiamenti di quest”anno sono i giochi cinesi. Lo ha reso noto il Comune.

Ci saranno i tradizionali giochi da tavolo cinesi come il Weiqi, portato dalla Federazione italiana di Gioco Go e il Mah
Jong, oltre a laboratori di calligrafia cinese, di paper-cutting e di maschere dell”Opera di Pechino. Alle 18 seguirà il brindisi con le autorità. E’ prevista la partecipazione del console cinese a Firenze, Ji Gang, in rappresentanza dell’ambasciatore cinese in Italia. «Siamo contenti – spiega l”assessore al Sociale, Sandra Capuzzi – di ospitare e collaborare alla realizzazione dei festeggiamenti del capodanno cinese, insieme con l’associazione di amicizia cinese a Pisa e insieme all’istituto Confucio della Scuola Sant’Anna».

La Festa della Primavera, più comunemente conosciuta come Capodanno cinese, è la più importante e sentita festività cinese. «In tutta la Cina – conclude la direttrice cinese dell”istituto Confucio, Wu Xueyan – è il momento delle riunioni familiari, delle visite agli amici, del riposo dal duro lavoro del resto dell’anno e di ogni sorta di intrattenimento. Nella tradizione cinese il gallo simboleggia il coraggio, ma anche l’arrivo della luce, dato che nella civiltà contadina il gallo annuncia l’arrivo del giorno. Inoltre in cinese gallo significa anche buona fortuna».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.