Ieri era stata presa di mira la sua auto

Firenze: cinque colpi d’arma da fuoco contro l’azienda di Andrea Bacci

di Redazione - - Cronaca, Economia, Top News

Stampa Stampa

FIRENZE  – Cinque colpi di arma da fuoco sono stati sparati contro l’azienda dell’imprenditore fiorentino Andrea Bacci la cui auto era già stata presa di mira ieri mattina. Il nuovo episodio la notte scorsa, si pensa tra le 1.30 e le 4, a Scandicci (Firenze), dove ha sede la Ab Florence, pelletteria che fa capo all’imprenditore che ha interessi anche nell’edilizia ed è presidente della Lucchese calcio. Tre colpi hanno danneggiato un’insegna della ditta, due una vetrata. Sempre vicino alla ditta era posteggiata l’auto quando è stata colpita da due colpi di arma da fuoco. Sul posto in corso tuttora i rilievi balistici dei carabinieri.
Intervistato da alcuni quotidiani in merito all’episodio di ieri mattina, Bacci, imprenditore amico di Matteo Renzi, ha detto che non era presente in ditta, di non sapersi spiegare l’accaduto e di non aver mai ricevuto minacce. «Non riesco a pensare a niente, perchè io sono una persona perbene e non ho niente da temere», ha detto

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.