Firmata dal ministro Padoan

Manovra: inviata la risposta del governo italiano alle osservazioni della Ue

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

ROMA – Dopo molte anticipazioni, correzioni, limature e integrazioni è partita in extremis la lettera di disposta del governo italiano alle osservazioni Ue in merito alla manovra, firmata dal ministro Pier Carlo Padoan e indirizzata al commissario agli Affari economici, Pierre Moscovici, e al vicepresidente Valdis Dombrovskis. Vi si afferma che il nostro esecutivo  «intende continuare nel quadro di un consolidamento favorevole alla crescita e delle riforme strutturali» in quanto «un eccessivamente accelerato ritmo di aggiustamento colpirebbe l’economia in un momento di accresciuta incertezza economica e geopolitica, correndo il rischio di un consolidamento autolesionista».

Nella lettera si legge: «In merito al presunto scarto tra il saldo di bilancio previsto per il 2017 dal Governo e il margine ritenuto necessario dalla Commissione onde ridurre progressivamente il debito pubblico, con la lettera di accompagnamento al Rapporto il ministro indica le iniziative di politica economica capaci di colmare questa eventuale differenza».

Nell’ambito del lavoro di definizione della politica economica di medio periodo, e quindi in vista del Def, si legge ancora, «il Governo prenderà tra l’altro provvedimenti di contrasto all’evasione fiscale in continuità con quelli già adottati nel recente passato, estendendone la portata, e di riduzione della spesa, anche grazie alla nuova modalità di costruzione del bilancio dello Stato entrata in vigore con la riforma completata nel 2016.»

Nel documento allegato alla missiva il Ministero fa riferimento anche alla nuova ondata protezionista. «Il mutato atteggiamento degli Usa verso leistit  uzioni multilaterali e il libero commercio, e la possibilità concreta di una concorrenza fiscale in Europa», che potrebbe arrivare dalla Gran Bretagna post-Brexit, «pongono un rischio per le economie aperte come l’Italia».

 

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.