Hanno creato problemi al traffico

Prato: i migranti nutriti e assistiti di tutto punto protestano pure

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

PRATO – Una trentina di richiedenti asilo hanno manifestato nella tarda sera di ieri, scendendo in strada a Prato dove sono ospiti in una struttura assistenziale di via San Vincenzo, per protestare contro il divieto di uscire dalle 21 alle 9. La manifestazione, si spiega dalla questura, ha creato problemi al traffico, non invece sotto il profilo dell’ordine e la sicurezza pubblica: Al momento non sono emerse situazioni di illiceità valutabili sotto l’aspetto giudiziario. La protesta è poi rientrata, si spiega ancora, dopo l’intervento di mediazione della polizia: i migranti sono tornati nella struttura in vista di un incontro col prefetto, che dovrebbe esserci lunedì prossimo. Sempre secondo quanto spiegato dalla questura in una nota, il divieto di uscire dalla struttura dalla sera alla mattina, è stato adottato, al fine di evitare che gli stranieri possano finire in attività e giri delittuosi.

Sicuramente non è stato commesso reato, come afferma la Questura (ma il blocco del traffico dove lo mettiamo?) però è inammissibile che questa gente invece di essere riconoscente crei disagi alla collettività che li ospita per motivi irragionevoli come questo. Qualche sanzione andrebbe applicata nei loro confronti, altro che colloquio col prefetto.

Tag:, , , ,

Commenti (1)

  • Bart

    |

    Le Regole si rispettano, chi non e’ daccordo puo’ sempre andarsene volontariamente, o venga espulso.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.