Ma attacca anche Renzi

Unione Europea: Camusso critica, due pesi e due misure con Italia e Germania

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

BOLOGNA – La Segretaria Generale della Cgil se la prende, giustamente con l’Europa, accusata di avere due pesi e due misure nei confronti di Italia e Germnia, ma non risparmia neppure frecciate contro l’operato del governo Renzi. «E’ assolutamente evidente il fatto che l’Europa continua ad avere due pesi e due misure. Si fanno le pulci ai conti del nostro Paese e agli altri Paesi del Mediterraneo e contemporaneamente ci si dimentica che i trattati prevederebbero anche le regole sul surplus commerciale mentre, invece, alla Germania non viene detto nulla». Quanto all”atteggiamento del Governo italiano, «mi piacerebbe che oltre a rispondere all’Europa costruisse una politica di alleanze e avesse come obiettivo quello di cambiare i trattati. Sono preoccupata – ha aggiunto – di un’Europa che continua ad essere cieca rispetto ai problemi dello sviluppo, rispetto al fatto che il welfare è un fattore di sviluppo non un costo da ridurre».

La segretaria vede poi nell’anniversario dei trattati di Roma, in programma a fine marzo, come l’occasione per il Governo di fare delle proposte a Bruxelles: «Ci sarà il 60esimo in Italia alla fine di marzo, sarebbe utile che questa fosse l’occasione per una proposta, non solo per attaccare quando ci si sente attaccati». Allusione evidente ai ripetuti attacchi di Renzi alla Commissione.

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.