Si discute del progetto

Narni (Tr), Regioni: l’Italia di mezzo, incontro fra Anci di Marche, Toscana e Umbria

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

NARNI  (Terni) – Domani 6 febbraio i presidenti e i direttori dell’Anci di Marche, Umbria e Toscana si incontreranno a Narni (Terni) per confrontarsi sull”ipotesi di costituire una macroregione dell”Italia centrale, la cosiddetta Italia di mezzo che complessivamente conterebbe 6,2 milioni di abitanti. Ci saranno Maurizio Mangialardi, presidente di Anci Marche, Francesco De Rebotti, presidente di Anci Umbria e Matteo Biffoni, presidente di Anci Toscana. «Il dibattito è aperto – ha detto Mangialardi -, e va tenuto vivo con incontri e confronti periodici per gettare le basi per future sinergie nell”interesse dei cittadini e del territorio. Il tema è sul tavolo e va approfondito». Al termine della riunione ci sarà una conferenza stampa congiunta nella Sala consiliare del Comune di Narni, che sarà introdotta dalla relazione di Mauro Casavecchia dell’Agenzia Umbria Ricerche sul tema «Le vocazioni territoriali nell”Italia di mezzo». Dopo il completo fallimento delle riforme renziane e la bocciatura della riforma costituzionale della Boschi, la politica cerca di tirare l’acqua al suo mulino, a cominciare dalle regioni, proprio quegli enti che dovrebbero essere riformati e ridotti con priorità, essendo una delle cause principali del baratro della spesa pubblica, anche se recentemente i finanziamenti assegnati hanno subito drastiche decurtazioni, che i governatori scaricheranno ovviamente sui servizi ai cittadini e non sui tanti sprechi di enti e clientelismo regionale.

Tag:, , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.