L'impudenza degli immigrati non ha limite

Arzignano (Vi): migrante bloccato senza patente risponde ai vigili, in Ghana non serve

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

VENEZIA – Fermato per un controllo in sella ad un ciclomotore un ghanese, alla richiesta del patentino per guidare, ha risposto ai vigili che al suo paese non serve e così si è visto sequestrare il mezzo e infliggere una sanzione amministrativa di 5 mila euro.
Il fatto è accaduto ad Arzignano, nel Vicentino, dove la polizia locale, durante un servizio di pattugliamento del territorio, ha fermato un ghanese alla guida di un motociclo di colore rosa. Il conducente, un 41enne residente a Brendola, alla richiesta di mostrare la patente A, ha risposto «al mio paese non serve la patente per guidare le moto piccole come il Ciao».
Gli agenti hanno quindi applicato una sanzione amministrativa di 5000 euro per guida senza patente e fermo amministrativo del ciclomotore per 3 mesi. La sanzione di 5000 euro è stata
applicata poiché la guida senza patente è stata depenalizzata ed in sua vece il legislatore ha applicato un sanzione elevata.
«Può sembrare una misura draconiana, ma condivido la solerzia dei nostri vigili – ha dichiarato il sindaco di Arzignano, Giorgio Gentilin -. La patente serve anche per i mezzi più
piccoli. Sono le nostre regole e bisogna rispettarle per la sicurezza di tutti i cittadini».

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.