Da venerdì 17 a domenica 19 febbraio

«Firenze Libro Aperto»: alla Fortezza una tre giorni di eventi intorno alla piccola, media e grande editoria

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
Vinicio Capossela

Vinicio Capossela, che si esibirà a «Firenze libro aperto» sabato 18 alle 18

FIRENZE – Da venerdì 17 a domenica 19 febbraio si terrà a Firenze, presso la Fortezza da Basso, Padiglione Spadolini, «Firenze Libro Aperto», il primo Festival del libro nel capoluogo toscano.
La manifestazione fiorentina si svolgerà all’insegna della più ampia apertura fra le varie anime del sistema editoriale italiano: piccola, media e grande editoria conviveranno nello stesso spazio gli uni accanto agli altri.

Per tre giorni, dalle 10 del mattino alle 3 di notte, ci saranno presentazioni, seminari, eventi, concerti. L’evento non ha fruito di alcun finanziamento pubblico e l’ingresso non è dunque gratuito, ma il biglietto vale per tutto il giorno e permette di assistere anche ai concerti di Vinicio Capossela (sabato 18 alle 18), Ginevra di Marco (sabato 18 alle 22), Morgan (venerdì 17 febbraio alle 23), Dolcenera (sabato 18 alle 23),

Ci saranno Staino, Federico Palmaroli, classe ’73, assicuratore di professione e iconoclasta per passione, ideatore e curatore della pagina web «Le più belle frasi di Osho», una delle più seguite e in voga del momento, Paolo Hendel, David Riondino, Carlo Lucarelli, Andrea De Carlo, Marco Vichi, Paolo Crepet e molti altri autori itliani e stranieri.

Firenze libro aperto dedica uno spazio speciale all’area ragazzi, progettata e coordinata da Teresa Porcella. Molti gli appuntamenti con autori, illustratori, psicologi , cantanti e artisti, che ai ragazzi e ai loro genitori e insegnanti, delle occasioni uniche di incontro e confronto  attraverso il libro e i suoi tanti modi di essere letto e vissuto. Ci sarà Pep Montserrat, illustratore catalano di fama internazionale, che ha appena illustrato per i tipi dell’editore catalano Combel un Pinocchio d’eccezione che vedremo in anteprima a Firenze. Con lui dialogheranno sabato 18 alle 16,00 sul tema dell’illustrazione dei classici, Alessio D’Uva, della Kleiner Flug, gloriosa casa editrice toscana di fumetto di qualità, e Gek Tessaro, uno degli artisti italiani più versatili e originali, vincitore nel 2010 del Premio Andersen italiano come miglior artista completo; il suo spettacolo è sabato 18 alle 19. Molti gli autori a cavallo tra giornalismo, scrittura per adulti, e scrittura per ragazzi, che si confronteranno con piccoli e grandi in occasioni dedicate, che consigliamo a genitori, insegnanti e bibliotecari di tenere d’occhio. Tra questi Fabio Geda, Nadia Terranova e Federico Taddia, Sara Marconi, Zita Dazzi, Domenico Barrilà, Carlo Carzan, Sonia Scalco. Molti gli incontri con autrici e autori capaci di parlare a piccoli e grandi, come quello di venerdì 17 alle 17 con Luisa Mattia, Janna Carioli (autrici della carta stampata, ma anche della radio e della televisione) e Patrizia Rinaldi, premio Andersen 2016 come miglior autrice italiana, o quelli con Otto Gabos e Tuono Pettinato (coordinati da Sergio Rossi), di sabato alle 12,00 dove ci si confronterà sul tema del Raccontare e Raccontarsi attraverso la graphic nove.  Si avranno incontri con autori e illustratori di prestigio e di cui Firenze va fiera o perché ne è la città d’origine o di approdo: Arianna Papini, Anna Sarfatti, Simone Frasca, Sophie Fatus, Fuad Aziz…

Un discorso a sé, meritano gli spettacoli delle 19. Si parte venerdì 17  con Viola cantora, omaggio a Violeta Parra nei 100 anni dalla nascita e 50 dalla morte, con Teresa Porcella, Gianni Cammilli e Andrea Laschi, passando per Il cuore di Chisciotte di Sabato 18 alle 19 con Gek Tessaro, per arrivare a Non insegnate ai bambini, con Letizia Fuochi, Silvia Conti e Frank Cusumano, a partire dal Libro omonimo di CAtrhusia che ha trasformato la nota canzone di Gaber in un albo illustrato bellissimo che ci racconteranno gli illustratori e l’editrice, Patrizia Zerbi, domenica alle 18, poco prima del concerto. Infine, il concerto  La famiglia Roccarolla, domenica 19 alle 12 con Marco Morandi e Matteo Giannetti.

I biglietti per accedere a Firenze Libro Aperto sono disponibili online su www.boxoffice.it e in ogni punto boxoffice in prevendita (presso quasi tutte le coop c’è un punto boxoffice). Il biglietto potrà essere acquistato anche il giorno stesso alla Fortezza dal Basso.

Prezzi:

Venerdì 17 Febbraio e Domenica 19: ingresso entro le ore 13:00, euro 7,00 (sconto tessera coop: euro 5,00)
Dopo le ore 13:00, euro 10,00 (tessera coop: euro 8,00)

Sabato 18 Febbraio: Euro 10,00 (sconto tessera coop: euro 8,00)

Bambini fino a 11 anni: ingresso gratuito
Ragazzi da 12 anni a 17 anni: ingresso 5 euro

Abbonamento per i tre giorni: 20 euro (tessera coop: 18 euro)

Il biglietto d’ingresso dà diritto a partecipare al Festival per l’intero giorno, compresi i concerti serali.

 

 

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.