Avviata una nuova fase

Maggio musicale: Patto fra regione, comune e sindacati per rivisitare il piano triennale

di Redazione - - Cronaca, Economia, Spettacolo

Stampa Stampa

FIRENZE – Sul Maggio musicale, tra Comune, Regione e sindacati «è stato raggiunto un obiettivo: siglare un patto per rivisitare il piano triennale, ripatrimonalizzare la fondazione, aggredire il debito accumulato negli anni, coinvolgendo anche il governo, costruire un modello gestionale nuovo, più agguerrito e rivolto ad aumento dei ricavi, con politiche sui giovani, e turismo, per un teatro sempre pieno, e ci siamo presi l’impegno ad evitare nuovi licenziamenti».

Lo ha detto il sindaco Dario Nardella, al termine del confronto con Cgil, Cisl e Uil sul futuro del Maggio musicale fiorentino, al quale hanno preso parte anche il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. Con il patto, in sintesi, ha spiegato Nardella, «si tratta di rivedere il piano triennale dell’ente lirico: lo faremo confrontandoci con i sindacati e coinvolgendoli. Siamo tutti d’accordi sulla necessità di avviare una nuova fase. E’ chiaro che ciascuno debba prendersi le proprie responsabilità e remare nella stessa direzione».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.