L'oprazione della polizia

Montecatini Terme: arrestato con l’accusa di otto truffe agli anziani. Viveva in albergo

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

MONTECATINI TERME (PT) – Operazione della Polizia nella provincia di Pistoia, il personale della Sezione Reati contro il Patrimonio della Squadra Mobile, ha sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere un pregiudicato per reati contro il patrimonio, ritenuto responsabile di otto truffe, consumate o tentate, ai danni di anziani.

Il primo episodio, del  febbraio 2016 si riferisce a  un furto aggravato: l’uomo si introdusse a casa di un’anziana, a Montespertoli (FI). Sottrasse ottomila euro in contanti fingendosi l’assicuratore del figlio e, dopo avere inscenato una conversazione con quest’ultimo, convinse la vittima a mostrargli dove custodisse il denaro, per impossessarsene e scappare subito dopo.

Il 23 luglio 2016, a San Miniato (PI), l’arrestato pretese di riscuotere una rata assicurativa dell’ammontare di 500 euro, dopo aver inscenato la solita pantomima; ma gli andò male perché la vittima non aveva soldi.

Nuovamente a San Miniato, l’arrestato si finse il commercialista del figlio di un’anziana donna e, affermando di avanzare un debito di 1650 euro, destinato al pagamento di un contributo da versare urgentemente all’INPS, riuscì a farsi dare 300 euro.  Analoghi episodi a Pieve a Nievole, Prato, Altopascio.

Gli ultimi due fatti contestati, consumati a Lucca il 16 agosto 2016 sono costati all’uomo l’arresto in flagranza. In seguito alla perquisizione, operata in quella circostanza nella camera di un hotel di Montecatini dove l’uomo vive, è emerso che annotava a mano, su dei post-it, i nomi, gli indirizzi di potenziali vittime. Le persone offese avrebbero riconosciuto la persona in foto.

 

.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.