Cosa fare di giorno e di sera

Week End 11-12 febbraio a Firenze e in Toscana: musica, teatro, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Spettacolo, Top News

Stampa Stampa
La chiesa di Santa Maria Novella a Firenze

La basilica di Santa Maria Novella, dove sabato 11 alle 11 si presentano gli affreschi ritrovati

FIRENZE

Glo affreschi ritrovati – Presso la Basilica di Santa Maria Novella sabato 11 febbraio alle 11 presentazione del volume di Anna Bisceglia, Serena Pini, Andrea De Marchi, Marco Merlo, Gaia Ravalli, Anna Padoa Rizzo e Simone Vettori «Ricerche a Santa Maria Novella. Gli affreschi ritrovati di Bruno, Stefano e gli altri», che presenta al pubblico alcuni affreschi risalenti alla fase più antica della storia della basilica e considerati perduti fino a poco tempo fa. Agli interventi di Anna Mitrano, padre Daniele Cara OP, Andrea Pessina, Fulvio Cervini e Daniela Parenti seguirà una visita agli affreschi. Ingresso libero dietro presentazione dell’invito scaricabile online.

«Cantiere opera» con ElioSabato 11 alle 19 e domenica 12 alle 16.45  al Teatro Niccolini (Via Ricasoli, 3) ultima puntata di «Cantiere opera» con Elio, un ciclo di ‘lezioni-spettacolo’ su testi di Francesco Micheli sul meraviglioso (e troppo spesso sconosciuto) mondo della lirica, inventata proprio a Firenze e ancora oggi la forma di spettacolo dal vivo più diffusa al mondo. Per l’ultimo appuntamento ci sarà anche il compositore torinese Nicola Campogrande e si assisterà dal vivo alla nascita della sua nuova opera, il cui libretto, firmato da Piero Bodrato (la regia sarà di Micheli ed è scritta espressamente per Elio), è ispirato al «De Bello Gallico» di Giulio Cesare, cronaca di guerra di un condottiero che intuisce quanto sia importante raccontare le proprie gesta, comunicarle, per conquistare appieno il potere: tema d’attualità, a suo modo. Al pianoforte c’è Simone Soldati, le voci sono quelle di Vittoriana De Amicis (Soprano) e Matteo Desole (Tenore). Biglietti da 18 a 24 euro, anche online.

«Romeo e Giulietta» alla Pergola – Al Teatro della Pergola (via della Pergola, 18) sabato 11 alle 20.45 e domenica 12 alle 15.45 va in scena «Romeo e Giulietta» di William Shakespeare nella versione di Andrea Baracco, con la traduzione di Salvatore Quasimodo. Lucia Lavia è Giulietta, Antonio Folletto è Romeo, Alessandro Preziosi interpreta la parte di Mercuzio; regia di Andrea Baracco. Biglietti da 13 a 34 euro. Biglietteria: Teatro della Pergola, Via della Pergola 30, Firenze, 055.0763333 biglietteria@teatrodellapergola.com. Dal lunedì al sabato: 9.30 / 18.30. Circuito regionale BoxOffice e online.

Quartetto Artemis

Quartetto Artemis

Amici della Musica – Sabato 11 (ore 16) e Domenica 12 Febbraio (ore 21) al Teatro della Pergola c’è il Quartetto Artemis, che torna dopo la prematura scomparsa del suo violista Friedemann Weigle. Costituito oggi da Vineta Sareika e Anthea Kreston (violini), da Gregor Sigl (viola) ed Eckart Runge (violoncello), l’Artemis si presenta con programmi specchio di quella versatilità che ne accompagna la carriera fin dagl’inizi. Nel concerto di Sabato, al classico Beethoven del Quartetto op.18 n.3 segue la contemporaneità di Wolfgang Rihm e del suo Grave, composto nel 2005 in memoria di Thomas Kakuska, violista del leggendario Quartetto Alban Berg; un programma che culmina con il Quartetto n. 5 op. 92 di Šostakovič, aguzzo e dall’allucinata fissità, composto nel 1952 ma eseguito solo nel 1953, dopo la morte di Stalin. Domenica l’avvio di serata è affidato al Quartetto n.1 di Janáček, detto “Sonata a Kreutzer” perché ispirato all’omonimo romanzo di Lev Tolstoj, poi seguito dal Bartók del suo Quartetto n.3, fatto di sonorità brutali ma pure di severo contrappunto, e dallo Schumann del Quartetto op.41 n.3, segnato dall’ombra di Beethoven. Biglietti: 25-14 (interi), 21-12 (ridotti), 5 (Conservatori e Scuole di Musica). Acquistabili presso: Teatro della Pergola (via della Pergola 24),  Box Office (via delle Vecchie Carceri 1) e Circuito Regionale Box Office, Dischi Fenice (via Santa Reparata 8).

La Garbo di Alessia Innocenti – Al Teatro Verdi (via Ghibellina, 99) sabato 11 alle 20.45 Alessia Innocenti in «Garbo parla (se-Greta-Mente)». Monologo di Alberto Severi. Regia Alessia Innocenti. www.teatroverdionline.it

André e Dorine – Al Teatro di Rifredi (via Vittorio Emanuele II 313; 055 4220361; www.teatrodirifredi.it; biglietteria@toscanateatro.it) sabato 11 alle 21 e domenica 12 alle 16.30 va in scena «André e Dorine» della compagnia basca Kulunka Teatro. Garbiñe Insausti and Jose Dault, autori e interpreti dello spettacolo, hanno fondato Kulunka Theatre nel 2010 con l’obiettivo di creare spettacoli senza confini, con un linguaggio che trascende la parola, un teatro di gesti in cui le maschere fungono da ponte verso un mondo di accattivante poetica visiva. La poetica storia di una vecchia coppia in cui l’Alzheimer rischia di cancellare le abitudini e i ricordi di una vita. Biglietti 16 / 14 euro.

Showkezze – Al Teatro Lumière (via di Ripoli, 231; tel 055 6821321) sabato 11 ore 20.45 e domenica 12 ore 16.45 «Showkezze», per la regia di Claudio Greg Gregori, con Lallo Circosta e Riccardo Graziosi, il primo proveniente dal mondo della tv e l’altro dal teatro vecchio stampo, che fingono detestarsi e non sopportare le loro differenze artistiche, entrambi convinti di avere in mano la chiave del successo. Una carrellata di sketch con divertenti chiavi di lettura su grandi personaggi del passato, denuncie sulla sanità, strampalate interviste, il tutto tra bugie e cattiverie reciproche. Biglietti € 15, ridotti  13; info e prenotazioni prenotazioni@teatrolumiere.it oppure telefonare al botteghino dalle 17 alle 19 il lunedì, mercoledì e venerdì.

La villana di Lamporecchio – Al Teatro di Cestello in San Frediano sabato 11 alle 20.45 e domenica 12 alle 16.45 «La villana di Lamporecchio», commedia dell’arte di Luigi Del Buono, regia di Marcello Ancillotti. P.zza Cestello, 4 Firenze-tel. 055/294609, info e prenotazioni 055-294609 info@teatrocestello.it, www.teatrocestello.it – Biglietteria aperta da mercoledì a sabato ore 17-19,30 sabato e domenica 11-13.

Ukulele Revolver e Lucania – Sabato 18 febbraio dalle 20 al Progresso (via Vittorio Emanuele II, 135) serata lucana con Ukulele Revolver (Danilo Vignola, grande sperimentatore di tecniche ukulelistiche, decretato nel 2010 dalla Eleuke, la più grande azienda costruttrice di ukulele, come miglior ukulelista elettrico al mondo, accompagnato dalle innovazioni percussive di Giò Didonna ) e Lucanìa, che sfoderano tutto il loro estro creativo. Gli strumenti musicali che usano sono i più diversi, dalle singolari voci sorrette da organetti diatonici, mandolino semiacustico, tamburi a cornice, una riduzione della batteria jazza banna, chitarra ritmica, fino alle piccole percussioni mediterranee. Uno spettacolo, dove i distinti caratteri dei musicisti concorrono ad abbattere i confini, mettendo a nudo le similitudini di generi e suoni del mondo folk. Storie di briganti, di amori falliti, di anarchia, tarantelle travolgenti, polke, tanghi di migranti, omaggi al klezmer …  Massimo Duino mandolino e voce, Carluccio Arvia chitarra e voce, Marco Massari e Gianfranco Marcontini percussioni; completano il gruppo il polistrumentista e suonatore di organetto diatonico Mario De Carlo, il polistrumentista Luca Bannella ed il percussionista Giovanni Guarino. Ingresso libero con offerta libera.

Punkreas vs Sanremo – All’Auditorium FLOG W Live (via M. Mercati 24b; apertura 21.30; ingresso 12 euro) sabato 11 dalle 21.30 Saturday Rock Fever stasera diventa «Rock Against Sanremo Night»: l’alternativa dura alla melassa festivaliera. Sul palco ci sono i Punkreas che presentano il nuovo album «Il lato ruvido», con 12 canzoni al vetriolo in cui ritorna a gran forza l’attitudine appunto ruvida dei primi Punkreas unita a un linguaggio musicale e lirico più moderno. Aprono i bravissimi rockers nostrani Vowland.

MusicoterapiaDomenica 12 febbraio alle 14 presso il Centro Studi Musica e Arte (via Pietrapiana 32, ingresso gratuito) si parla di  musicoterapia, ricerca e formazione.  L’iniziativa si terrà in occasione della presentazione della 4/a edizione del corso biennale per Tecnico Qualificato in Musicoterapia, promosso dal Centro in collaborazione con l’Università di Leuven (Belgio). Saranno presenti i direttori Ferdinando Suvini e Stefania Di Blasio.

Buywine alla Fortezza – Ben 210 cantine e 191 buyer provenienti da 35 Paesi danno vita a oltre 5.000 incontri B2b fra aziende e acquirenti nell’ambito della settima edizione di «BuyWine», evento organizzato da Regione Toscana con la collaborazione di PromoFirenze in programma sabato 11 febbraio alla Fortezza da Basso di Firenze.

Bibbia alle Oblate con musica – Alla Biblioteca delle Oblate (via dell’Oriuolo, 26) sabato 11 dalle 10.30 c’è il convegno «Bibbia-Musica Bibbia». L’inziaitiva è organizzata dalla sezione ‘Bibbia e Scuola’(BeS) di BIBLIA, Associazione laica di cultura biblica, nel quadro del concorso nazionale «Dalla cetra al rap: Bibbia-Musica Bibbia», indetto in collaborazione con il Miur. Intervengono Giampaolo Muntoni, Timothy Verdon, Licia Sbatella, Bernardo Gianni, Piero Stefani, Enrico Fink.

Giornata Star Wars al Viper – Al Viper Theater di via Pistoiese giornata dedicata a Star Wars con al mattino stage di combattimento di «spade laser» tenuto da un maestro della scuola Jedi Generation, l’accademia nazionale di spettacolo e sport che si ispira ai combattimenti di Star Wars. Gli intervenuti pagheranno sul posto una quota di 45 € per la singola lezione, comprensiva di assicurazione ed uso del materiale. Il pomeriggio il pubblico sarà invitato a presentarsi vestito a tema, in maschera o cosplay. Sarà presente una truccatrice professionale. Ci sarà, per i bambini, la possibilità di seguire lezioni gratuite offerte dall’associazione Florence Knights. Seguirà la sfilata delle maschere e la premiazione dei migliori costumi tra il pubblico. In chiusura ci sarà uno spettacolo di combattimenti coreografati con le spade laser tra Cavalieri Jedi e Sith dell’associazione FloRENce Knights, che si esibiranno in abbigliamento a tema Star Wars. Saranno presenti, per tutta la giornata, espositori, autorizzati alla vendita, di materiale e giochi a tema Star Wars.

Aperimovie per ragazzi in inglese – All’SMS di Rifredi (via Vittorio Emanuele II 313) sabato 11 alle 18 c’è Aperimovie , cinema per ragazzi in lingua originale  a ingresso gratuito. Dopo una breve introduzione in cui verranno spiegate le parole-chiave del film,  lo si proietta in lingua originale e con i sottotitoli in inglese. Alla fine aperitivo a prezzo modico.

Cross Country alle CascineDomenica 12 febbraio al Parco delle Cascine Cross Country, campestre competitiva di 9,5 km. Partenza ore 9.30 da via del Fosso Macinante 13, sede del Club Sportivo Firenze. Info 3356846668.

Mostre – È in corso «Firenze 1966 – 2016. La bellezza salvata», curata da Cristina Acidini e Elena Capretti, nel Museo Mediceo di Palazzo Medici Riccardi. Aperta fino al 26 marzo 2017, l’esposizione fa il punto sull’immenso danno subito dall’Alluvione del 1966, sull’enorme lavoro svolto, sulle conoscenze e sulle competenze acquisite, su quanto resta da fare, con una sezione dedicata a quel che non si penserebbe vero: c’è ancora un patrimonio artistico e di beni da restaurare. Promossa da Regione Toscana, Firenze Città Metropolitana, Comune di Firenze e Comitato Firenze 2016, con i fondamentali contributi dell’Opificio delle Pietre Dure e dell’Università di Firenze, la mostra è prodotta e organizzata da MetaMorfosi con la collaborazione di Opera Laboratori Fiorentini – Civita. Un itinerario articolato fra alcuni dei luoghi più colpiti dall’alluvione del ’66 (musei, collezioni, biblioteche, archivi, luoghi di culto), che si snoda fra gli ambienti monumentali di Palazzo Medici Riccardi (dove aveva sede nel 1966 il Museo Mediceo, letteralmente annientato dall’acqua), proponendo circa 150 opere e manufatti, fra dipinti, sculture, libri, documenti, oggetti d’arte applicata, strumenti musicali e scientifici, accompagnati da fotografie storiche e alcuni video che documentano i danni e gli interventi di recupero. In occasione della mostra, la Città Metropolitana di Firenze ha adottato il Biglietto integrato per il percorso museale (comprensivo de ‘La Bellezza Salvata’) pari a € 10 per il biglietto intero, ed € 6 per il biglietto ridotto (anche per soci Conad). Dettagli online

Presso la Palazzina ex Fabbri nel Parco delle Cascine viene riproposta la mostra fotografica sull’Alluvione del 1966 promossa dall’Associazione Firenze Promuove insieme ai consigli di Quartiere e curata dai giornalisti Franco Mariani e Mattia Lattanzi. La mostra potrà essere visitata il sabato (dalle 10 alle 12) e la domenica (dalle 15.30 alle 17). Visite fuori orario potranno essere richieste, compatibilmente con le esigenze di servizio, chiamando il 328/8785360.

Sette delle oltre 180 piante che costituiscono la collezione delle piante in cera del Museo Botanico sono state restaurate e si possono ammirare in una mostra presso l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze (via degli Alfani 78; ingresso 4 euro).

Nella Sala delle Carrozze, a Palazzo Medici-Riccardi, c’è la mostra «Ebrei in Toscana XX e XXI secolo», che racconta 100 anni di vita delle comunità ebraiche toscane e i loro intrecci con il resto della comunità ebraica italiana, i suoi collegamenti con quella europea, mediterranea e internazionale.

Al Museo dell’Opera del Duomo c’è «A Sud delle Montagne», mostra di 11 artisti cinesi contemporanei (“South of the Mountains” 11 Contemporary Chinese Artists), promossa dall’Opera di Santa Maria del Fiore e organizzata in collaborazione con Trealm Art. Inc. e Huaxi Culture Company. Cui Xiuwen, Fan Bo, Fang Lijun, Guan Ce, Qin Ai, Shang Yang, Su Xinping, Wu Didi, Xu Hong, Xue Song, Ye Yongqing sono 11 artisti contemporanei tra i più attivi oggi in Cina, che vivono a Pechino, Nanchino, e Guangzhou. Ingresso gratuito (ma è a pagamento l’ingresso al museo, 15 euro).

Al Museo di Storia Naturale (la Specola, via Romana, 17) c’è «Astronomia e Fisica a Firenze. Dalla Specola ad Arcetri». Da martedì a domenica: 9,30-16,30. Chiuso Lunedì. La mostra si sviluppa su tre luoghi: Tribuna di Galileo, 1° piano ingresso libero; Collezione Zoologica/Corridoio Mostre Temporanee, 2° piano Ingresso a pagamento con biglietto della sezione di Zoologia; – Torrino, visite guidate ore 11, 12.30, 15; la visita è inclusa nel biglietto di ingresso. Max 25 p. I gruppi si formano alla biglietteria del 2° piano senza prenotazione. Tel. 055-2756444. Sempre alla Specola c’è «Michelangelo Pistoletto a La Specola». Allestimento temporaneo dell’opera di Michelangelo Pistoletto «Uomo nudo di schiena».

Dal 4 al 26 febbraio 2017 l’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze, presso la Sala delle Esposizioni in Via Ricasoli n.68, angolo Piazza San Marco, ospita la mostra dell’artista cinese Yang Fei Yun, Direttore dell’Accademia di Pittura a Olio di Pechino, dal titolo “Alla ricerca della propria origine”, curata da Adriano Bimbi, Rodolfo Ceccotti e Gao Jun. Yang Fei Yun è artista cólto, appassionato dal Seicento spagnolo, Velázquez in primis, e dall’Ottocento francese, dagli impressionisti e, ancor di più, dai postimpressionisti. Antonio Natali, autore di un testo critico nel raffinato catalogo realizzato a corredo della mostra, sottolinea come “in Oriente la cultura figurativa occidentale s’innesta in una civiltà ch’è certo più antica, ma d’una connotazione formale radicalmente diversa. Quello che in Cina s’è nel secolo scorso sperimentato dell’arte europea, è soprattutto il naturalismo; o, per meglio intendersi, il realismo. Ma la tradizione dell’Occidente – dal Trecento al Novecento – rimane una specie di ente estraneo. Alieno; e tuttavia nobile e molto amato dagli artisti cinesi; a tal segno amato da meritare uno studio fervido e assiduo”. Da martedì a sabato 10-13 / 17-19, domenica 10-13. Lunedì chiuso. Ingresso libero.

CAMPI BISENZIO (FI)

Domenica 12 febbraio alle 21, nell’ambito della rassegna di musica Novecento Note, al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante n.23) serata dedicata a Ennio Moricone.  La formazione capitanata dal pianista Massimo Calderai, con Simone Santini al sax, Filippo Pedol al contrabbasso, Alessandro Fabbri alla batteria e il soprano Delia Palmieri alla voce,  porterà sul palco di Campi Bisenzio le indimenticabili colonne sonore di  La leggenda del pianista sull’oceano, Giù la testa, Per qualche dollaro in più etc. Biglietti: 10/8 €. www.teatrodante.it 

SESTO FIORENTINO

Sabato 11 febbraio alle 21 al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino (via Gramsci 426, 055 440852 / 346 0384884; è possibile prenotare anche online tramite il sito www.teatrodellalimonaia.it) saranno in scena Anna Meacci e Monica Bauco in «Trincea di signore», testo che ha debuttato quattordici anni fa con la regia della compianta Barbara Nativi. Ed è a lei e alla sua messa in scena che vuole rendere omaggio questa nuova produzione del Teatro delle Donne in collaborazione con il Teatro della Limonaia, di cui Barbara è stata anima e direttrice artistica. Musiche originali di Marco Baraldi eseguite al pianoforte dall’autore; voce Giada Secchi; luci Andrea Narese.

LE SIECI (FI)

Domenica 12 febbraio al Dietro Le Quinte (via Aretina 150a, Le Sieci, Firenze) l’Ernesto de Pascale Blues Revue, ovvero la due giorni di tributo al grande giornalista musicale Ernesto De Pascale (La Nazione, Rolling Stone, Rai Stereonotte) prematuramente scomparso sei anni fa, sfocia in un concerto con la Fabrizio Berti Jug Band ed alcuni ospiti. Alle 17 inizia il Live, alle 20 Buffet vegetariano. Accesso riservato ai soli soci Acsi, tessera obbligatoria (che si può richiedere online), richiesto documento d’identità all’ingresso; info e prenotazioni +39 3381217098.

ANTELLA (FI)

Sabato 11 alle 21 al Teatro di Antella (Via Montisoni, 10 – Antella, Bagno a Ripoli) ultima replica di «H come Amore» con Alessandro Riccio e Gaia Nanni, dove si parla di handicap e sessualità con leggerezza, ironia e sagacia. Mesi di ricerche, interviste, approfondimenti, hanno portato Alessandro Riccio alla stesura di un testo attento e ricco di dettagli, che accompagna gli spettatori verso punti di vista inaspettati e sinceri. «Tutto quello che c’è nello spettacolo è vero: non abbiamo fatto altro che ricomporre un mosaico di testimonianze» dice. Con lui sul palco, Gaia Nanni, che per molti anni ha collaborato con l’associazione “Trisomia 21” di Firenze (che realizza attività per i portatori della sindrome di Down), e vive questa nuova produzione teatrale come un’urgenza, “necessario come tutto ciò di cui si deve parlare”. Stefanino è un uomo di trentasei anni e, anche se gioca con le macchinine e disegna con i pennarelli colorati, il suo corpo è quello di un adulto, coi suoi bisogni sessuali da soddisfare. Solo la madre, sola, in un mondo forse troppo bigotto o troppo menefreghista, si preoccupa di questo lato oscuro di cui nessuno sembra volersi accorgere e si rivolge ad una “professionista”, come si fa quando si ha bisogno di risolvere un problema. Arriva così Halina, accento russo e bellezza appariscente… Info www.archetipoac.it telefono 055 621894.

SCANDICCI (FI)

Sabato 11 febbraio, ore 21 al Teatro Studio (via Donizetti 58) urgenze sociali, tragedie della migrazione, odissee umane di dimensioni universali sono il tema di  «L’uomo nel diluvio», uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni, idea, testo e regia Simone Amendola e Valerio Malorni, con Valerio Malorni (attore, danzatore, autore. Vincitore del Premio In-Box 2014 e finalista al Premio Scenario). Durata: 1h e 15’, atto unico. Domenica 12 alle 21, sempre al Teatro Studio, c’è «Run 4 Our Lives», opera teatrale messa in scena dai migranti. Da un’idea di Giorgio Burdese; regia di Daniele Lamuraglia, aiuto regia Costanza Mascilli Migliorini, elementi scenici Mirco Rocchi, luci Lorenzo Berti, fonica Sandro Bechelli, con Innocent Chukwu, Lucky Enehikhuene, Friday Eze, Raymond Idirigbe, Bobo Matthew John, Cris Nkume, Thompson Osagie, Idele Osas e con Pablo Cianfanelli, Alessia Dedé, Francesca Desidera, Daniele Locchi. In quest’opera teatrale sono i migranti stessi a mettere in scena la loro drammatica e toccante storia, rievocando in forma mimica e recitata le fasi del loro viaggio dal proprio paese al nostro. È così possibile scoprire dalla loro diretta voce e dai loro corpi, che quello che ci mostrano i mezzi di comunicazione, come i giornali, la televisione, ma anche il cinema, è solo la nostra prospettiva sul fenomeno della migrazione: in questo spettacolo a parlare sono i protagonisti. Info: Aics 055.561172 culturaaicsfi@gmail.com

PRATO

Al Teatro la Baracca (Via Virginia Frosini, 13) sabato 11 alle 21 va in scena «Io e Federico» di Maila Ermini, un dialogo immaginario con l’imperatore Federico II di Svevia in cui si discetta di politica, di gloria, di amore. Con Maila Ermini e Gianfelice d’Acco.

PAPERINO (PO)

Il Carnevale di Paperino ritorna nel 2107 festeggiando la 32° edizione con otto carri e oltre 250 figuranti. L’anno scorso il carnevale non è stato organizzato per problemi logistici, ma quest’anno ritorna più pimpante di prima e ogni domenica ci sarà un’iniziativa speciale con ospiti di prestigio.

PISTOIA

Per la XIII Stagione Sinfonica della Fondazione Promusica sabato 11 febbraio alle 21 al Teatro Manzoni (Corso Antonio Gramsci) il compositore e pianista finlandese Olli Mustonen dirige l’Orchestra Leonore, orchestra della città Capitale Italiana della Cultura 2017. La serata, vero e proprio ritratto d’artista, lo vedrà protagonista in ciascuno dei pezzi in programma: come compositore e direttore nel suo Trittico per orchestra d’archi, e a seguire come solista nel dialogo fra il suo pianoforte e l’orchestra nel Concerto n. 25 in Do maggiore K 503 di Wolfgang Amadeus Mozart; Mustonen infine condurrà l’Orchestra Leonore nella Sinfonia n. 2 in Re maggiore op. 36 di Ludwig van Beethoven, composta fra il 1800 e il 1802 e dedicata al principe Karl Lichnowsky. I biglietti per i concerti sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Manzoni di Pistoia e on line su www.teatridipistoia.it.

EMPOLI

Domenica 12 Febbraio alle 21.15 nell’Auditorium di Palazzo Pretorio (Piazza Farinata Degli Uberti) suona l’Alessandro Lanzoni 4tet: Alessandro Lanzoni, pianoforte; Daniele Tittarelli, sax; Joe Sanders, contrabbasso; Tobias Backhaus, batteria. L’inedita e interessante fusione fra un Jazz di chiara matrice europea con un rappresentante delle nuove tendenze statunitensi autorevole come Joe  Sanders. Verranno eseguite una serie di composizioni originali firmate dagli stessi musicisti del gruppo e alcuni standard della tradizione jazzistica.

PISA

Domenica 12 febbraio alle 21.15 al Teatro Sant’ Andrea (Via Del Cuore) il Daniele Malvisi Six Group presenta «Virtous Circles of Miles Davis». Daniele Malvisi: sax, Giovanni Conversano: chitarra, Andrea Cincinelli: chitarra, Gianmarco Scaglia: contrabbasso, Paolo Corsi: batteria e percussioni, Leonardo Cincinelli: live electronics.

VIAREGGIO (LU)

Alle ore 15 Grande Corso Mascherato di Apertura, dopo il rinvio per maltempo di quello del 5 (che verrà recuperato alla fine), coi noti giganteschi carri allegorici. Altre sfilate sabato 18 febbraio alle ore 17, in edizione notturna, domenica 26 febbraio alle ore 15, Martedì Grasso 28 febbraio con il Corso Mascherato notturno di Chiusura, che inizierà alle ore 15 e terminerà con la proclamazione dei verdetti delle giurie e lo straordinario spettacolo pirotecnico conclusivo. Ingresso 15 / 12 euro (18 / 13 per i corsi delle domeniche successive). Ingresso gratuito per bambini fino a 1,20 mt di altezza.

MONTEPULCIANO (SI)

Sabato 11 dalle 14 alle 18.30, domenica 12 dalle 11 alle 18.30 e lunedì 13 dalle 11 alle 17 alla Fortezza di Montepulciano (vicino a Piazza Grande) Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano. Giunto alla ventiquattresima edizione, l’evento offre agli operatori del settore e al sempre più grande pubblico di appassionati la possibilità di degustare il Vino Nobile 2014, pronto ad essere immesso sul mercato dopo i due anni di evoluzione imposti dal disciplinare di produzione, e la Riserva 2013, annata a 4 stelle, nonché gli altri vini prodotti nell’area di Montepulciano. www.anteprimavinonobile.it

La Compagnia dei Concordi terrà una replica straordinaria sabato 11 Febbraio alle ore 21:15 al Teatro Poliziano, nel centro storico di Montepulciano, del suo spettacolo «La Divina Commedia». I proventi saranno devoluti alle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto. I biglietti per lo spettacolo sono disponibili in prevendita o in prenotazione presso la Pro Loco di Montepulciano, Piazza Don Minzoni (tel. 0578 757341) oppure presso il negozio “Arredo Culicchi” in via F.lli Braschi 71, Acquaviva di Montepulciano (tel. 0578 767562).

SAN GIMIGNANO (SI)

A San Gimignano, , presso il Museo di Arte Moderna e Contemporanea De Grada (Via Folgore, 11), domenica 12 dalle 14 alle 19  Anteprima della Vernaccia di San Gimignano 2017. Trentotto i produttori presenti, più di settanta le etichette di Vernaccia di San Gimignano in anteprima e oltre cento quelle che i produttori propongono ai loro banchi di assaggio di annate passate per la loro rappresentatività.

AREZZO

Al Teatro Petrarca (Via Guido Monaco, 12) sabato 11 e domenica 12 febbraio, ore 21 Neri Marcorè in «Quello che non ho», canzoni di Fabrizio De Andrè; drammaturgia e regia Giorgio Gallione; con Giua, Pietro Guarracino e Vieri Sturlini (voci e chitarre); arrangiamenti musicali Paolo Silvestri; collaborazione alla drammaturgia Giulio Costa; scene e costumi Guido Fiorato; luci Aldo Mantovani; produzione Teatro dell’Archivolto. La rabbia di Pier Paolo Pasolini e le anime salve di Fabrizio De Andrè ispirano un affresco teatrale che c’interroga sull’oggi.

FOIANO DELLA CHIANA (AR)

Non è arcinoto come quello di Viareggio, ma anche il Carnevale di Foiano della Chiana è uno dei più famosi e antichi carnevali italiani, risalendo la prima edizione al 1539. Domenica 12 seconda giornata della 478a edizione, con corsi mascherati e spettacoli da mattina a sera. www.carnevaledifoiano.it

BAGNONE (MASSA-CARRARA)

A Bagnone, al Teatro Comunale F. Quartieri domenica 12 febbraio, ore 21.15 va in scena «Colette donna straordinaria» di Catherine Spaak, Marzia G. Lea Pacella, regia Maurizio Panici, con Catherine Spaak, Alessio Di Clemente, Carola Stagnaro, scena Francesco Ghisu, costumi Lucia Mariani, musiche Matteo Cremolini, produzione Argot Produzioni. Colette (1873-1954) è stata una delle scrittrici francesi più celebri e ammirate del suo tempo. Membro dell’Académie Française, ha scritto molti romanzi e novelle di enorme successo. Una donna straordinaria che domenica 12 febbraio a Bagnone rivive in scena grazie a Catherine Spaak.

 

Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.