Succede a Joachim Gauck

Germania: Frank-Walter Steinmeier presidente della Repubblica federale

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

BERLINO – L’assemblea federale tedesca ha eletto Frank-Walter Steinmeier presidente della Repubblica con 931 voti, su 1239 grandi elettori presenti. Succedendo a Joachim Gauck, l’ex ministro degli Esteri sarà il 12/mo presidente della Repubblica federale. L’esponente socialdemocratico, 61 anni è stato eletto alla prima votazione grazie all’appoggio della grande coalizione di governo, oltre che dei Verdi e del Partito liberale (Fdp). Per conquistare la presidenza bastavano 631 voti, dunque Steinmeier ha ottenuto ben 300 schede in più rispetto al necessario: a suo favore si è espresso il 75% dei grandi elettori in plenaria al Reichstag (deputati più rappresentanti dei Laender, nonché alcuni personaggi eccellenti della cultura e del paese nominati dai partiti).

«Prometto di lavorare per guadagnare la fiducia di coloro che hanno votato per me, perché in tempi turbolenti, quando sembra che il mondo stia cadendo a pezzi, la fiducia è il cemento della società», ha detto Steinmeier subito dopo essere stato eletto. «E’ meraviglioso che la Germania sia diventato un punto fermo di speranza per molti nel mondo e che questa patria sia diventata per molti un’ancora di speranza», ha aggiunto senza espressamente riferirsi alla gestione della crisi dei rifugiati.

Soprannominato da alcuni il presidente anti-Trump, Steinmeier ha inoltre esortato a distinguere tra fatti e bugie e ha lanciato un appello per preservare la libertà e la democrazia in un’Europa unita. «Non viviamo su un’isola, siamo parte di un mondo che comporta rischi e anche noi siamo colpiti da questi rischi, ma siamo coraggiosi e non temiamo il futuro» ha detto.

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.