Forfait della grande pianista per motivi di salute

Opera di Firenze: rinviato il concerto Argerich-Silberstein del 19 febbraio, ma il 17 c’è Axelrod

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Top News

Stampa Stampa
John Axelrod

Il direttore d’orchestra americano John Axelrod, in concerto venerdì 17 febbraio

FIRENZE – La grande pianista Martha Argerich per ragioni di salute è costretta ad annullare tutti i suoi prossimi concerti, compreso quello che avrebbe tenuto con Lilya Zilberstein domenica 19 febbraio all’Opera di Firenze. Non appena possibile, verrà comunicata la data in cui Martha Argerich e Lilya Zilberstein recupereranno il concerto già programmato. Si potrà richiedere il rimborso dei biglietti già acquistati da giovedì 16 febbraio a martedì 28 febbraio con le modalità indicate sul sito dell’Opera di Firenze.

Tutto regolare, invece, per il prossimo concerto della stagione sinfonica, previsto per venerdì 17 alle 20, nel quale l’americano John Axelrod sarà alla guida del Coro e dell’Orchestra del Maggio in un concerto con musiche di Felix Mendelssohn-Bartholdy e Robert Schumann. Di Mendelsshon verrà eseguito uno dei brani probabilmente più conosciuti al mondo, estratto dal «Sogno di una notte di mezza estate» (1842): in origine musica di scena, fu eseguito al matrimonio della principessa Vittoria col principe Federico Guglielmo di Prussia e da allora è usuale accompagnare l’incedere degli sposi con le battute più famose. Alla solennità della marcia nuziale ben si accosta la sinfonia Renana, forse la più amata delle quattro di Robert Schumann, che recava proprio all’inizio del quarto movimento la didascalia «di accompagnamento a una cerimonia solenne».

Opera di Firenze (Piazzale Vittorio Gui)

Venerdì 17 febbraio ore 20

Felix Mendelssohn-Bartholdy, «Ein Sommernachtstraum» (Sogno di una notte di mezza estate) op. 61. Musiche di scena per la commedia di William Shakespeare per soli, coro femminile e orchestra. Soprani: Sabrina Rausa, Nadia Pirazzini; Direttore del Coro: Lorenzo Fratini.

Robert Schumann, Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 97 «Rheinische» (Renana)

Biglietti da 10 a 50 euro, anche online sul sito dell’Opera di Firenze

 

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.