Padre del chirurgo della mano Massimo

Firenze: la scomparsa del generale Mario Ceruso

di Sergio Tinti - - Cronaca

Stampa Stampa

FIRENZE – Si celebreranno stamani 18 febbraio alle ore 10,00, presso le Cappelle del Commiato  di Careggi, le esequie del generale del Corpo delle Guardie di P.S. Mario Ceruso. Il generale Ceruso, classe 1921, nativo di Napoli, risiedeva da tempo a Firenze ed era molto legato alla nostra città avendo comandato negli anni ’70 la Polizia Stradale e avervi svolto successivamente l’incarico di Ispettore della 7^ Zona Guardie di PS. Ufficiale dei bersaglieri ex combattente, tra i primi  sei classificati alle prove selettive di concorso in Polizia per laureati, fu insegnante nelle  Scuole Allievi Agenti di  Roma e di Cesena. Meritò una  croce di guerra e una medaglia di bronzo al valor militare concessegli  nella campagna di guerra 43-45. E’ stato anche autore di alcune  pubblicazioni professionali.

Il figlio Massimo, affermato chirurgo della mano,  cresciuto nelle caserme di Polizia, è da sempre  assai vicino alla «famiglia». Di recente lui e il suo staff sono intervenuti a seguito del tragico incidente in cui è stato coinvolto a inizio d’anno  l’artificiere della Polizia di Stato  Mario Vece. Ai congiunti dello scomparso  la redazione di firenzepost porge le più sentite condoglianze.

Tag:, ,

Sergio Tinti

Sergio Tinti

già Comandante Polizia Stradale della Toscana

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.