Convenzione fra Comune e Croce Rossa

Pisa: i profughi saranno impegnati in lavori di pubblica utilità

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

PISA – Finalmente si è trovato il modo d’impegnare i profughi, finora nullafacenti, in lavori di pubblica utilità, come richiesto anche dal ministro Marco Minniti.  Quelli ospitati a Pisa saranno coinvolti in attività di volontariato per il decoro urbano e la pulizia della città. E’ stata siglata oggi la convenzione tra Comune e Croce Rossa che struttura e rende ancora più forte una collaborazione che ha già visto nei mesi scorsi i profughi partecipare come volontari alle aperture straordinarie delle Mura e ad altre iniziative per il contrasto alla malamovida e per l’educazione al rispetto dei luoghi della città. Ora la loro attività si allarga alla tutela del decoro urbano, rimozione di manifesti abusivi, cura dei giardini pubblici. La convenzione prevede attività due giorni la settimana con l’impiego ogni volta di una o più squadre di volontari, a seconda delle necessità, fino a un massimo di 20 persone impiegate contemporaneamente.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.