Ex premier in frenetico movimento

Pd, Renzi indaffarato: «Festa tesseramento a Firenze, poi in giro per l’Italia. E anche un libro»

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

Matteo Renzi

ROMA – C’è chi, come l’ex presidente del consiglio, Lamberto Dini, gli ha consigliato di star fermo due anni, studiare molto e poi ripartire. Ma lui, Matteo Renzi, a star fermo non ci pensa proprio. E freneticamente, nell’ultima enews, annuncia: «Domani, martedì 28 febbraio, sarà  l’ultimo giorno per iscriversi al PD per chi vorrà: si potrà così partecipare alla fase del confronto tra gli iscritti, circolo per circolo. Per festeggiare la fine del tesseramento domani sarò a pranzo insieme agli amici del circolo in cui sono iscritto, a Firenze, lo storico circolo vie Nuove. Bello avere dei luoghi in cui ti chiami per nome. Dove comunque vada ci sono sempre gli amici ad aspettarti».

«Libero da ogni incarico, libero da ogni responsabilità mi sono  rimesso in viaggio e continuerò a girare, con l’allegra curiosità di chi è innamorato della vita e del futuro, scrivendo i miei appunti su un taccuino che diventerà libro molto presto. E incontrando storie, persone, volti. Molta ironia è stata fatta sul viaggio in California (di cui ho parlato sul
blog.matteorenzi.it); spero che sia dedicata uguale attenzione ai  viaggi nelle periferie che ho fatto, a cominciare da Scampia, e che continuerò a fare. Nei prossimi giorni continuo il mio viaggio in  Italia. C’è chi passa il tempo sulla rete con i trolls: io preferisco il trolley. In viaggio, lungo la strada, ascoltando, imparando, dialogando. Mi sono segnato tutti i luoghi che mi avete suggerito: se li dovessi visitare tutti prima delle elezioni bisognerebbe votare nel 2037. Ma cercherò di fare tesoro delle vostre indicazioni, preziose come sempre. Ma quanto è ricca di bellezza e di stimoli, l’Italia!».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.