Condotti su 18 veicoli

Auto: i veicoli Euro diesel 5 commercializzati in Italia sono regolari. I test del ministero dei trasporti

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

ROMA – Sono finalmente terminati i test del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sulle emissioni delle vetture Euro5 commercializzate in Italia, test i cui risultati erano attesi anche dalle autorità europee. La buona notizia è che non sono stati rilevati livelli irregolari né software non consentiti dalla legislazione europea per ridurle.
Il report finale è stato pubblicato sul sito del ministero dei Trasporti e trasmesso alla Commissione europea. Le prove in laboratorio e su pista sono state condotte su 18 veicoli, pari al 70% del parco Euro 5 circolante in Italia. Non sono compresi i 7 veicoli Vw sui quali la Procura di Verona ha aperto un’indagine giudiziaria e i cui test sono in corso.

Tutte le prove sono state condotte con la supervisione dei Tecnici del Mit del Cpa di Napoli (11 veicoli) e del Cpa di Torino (7 veicoli) e alla presenza di responsabili individuati dalle case costruttrici dei veicoli di volta in volta soggetti a prova. I test si sono svolti in laboratorio: all’Istituto Motori del Cnr a Napoli, per i primi, e, per i secondi, al laboratorio Fca di Torino che ha certificazione Iso 17025 ed è dunque riconosciuto come parte terza ai sensi della Direttiva 2007/46.

Fra le auto diesel Euro5 esaminate sette sono del gruppo Fca: la Panda 1.3, la Giulietta 2.0 Mjet, la Doblò 1.3, la Giulietta 1.6 Mjet, la Cherokee 2.0 Mt 4×2, la Lancia Y 1.3 e la 500L 1.6 Mjet. A questi si aggiungono la Vw Tiguan, la Bmw 118d, la Ford Focus, la Ford S-Max, la Mercedes Class 200, la Mercedes E220, l’Opel Astra, la Renault Laguna, la Renault Clio e la Dacia Sandero. Le vetture testate, tutte con meno di 36.000 km, sono state messe a disposizione da parte dei costruttori tramite la propria rete di concessionari in Italia.

I 18 veicoli – spiega il ministero – hanno fatto registrare livelli di emissione compatibili con i dati di omologazione e quindi `in regola´ con la vigente normativa di riferimento.

Tag:, , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.