Sono di origini slave

Bibbiena (Ar): tre ragazze col kit dello scassinatore bloccate dalla Polstrada

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

BIBBIENA (AR) – Tre ragazze, nate a Roma ma di origine slava, sono state denunciate dalla Polizia Stradale di Arezzo sulla SR 70, all’altezza di Bibbiena (AR). Le donne avevano adocchiato l’area di servizio Le Chiane, poiché nel giro di pochi minuti erano passate da lì più volte, senza accorgersi che una pattuglia del Distaccamento di Ponte a Poppi era a presidio dell’intera area. Forse le tre avevano in mente di fare un colpo e per questo motivo i poliziotti le hanno fermate. La donna alla guida e la sorella che le sedeva a fianco non avevano documenti. Solo la più giovane ha mostrato ai poliziotti una carta di identità croata. Nessuna di loro ha spiegato perché erano lì e gli agenti hanno deciso di andare a fondo. E hanno avuto ragione.

Infatti, da sotto i tappetini dell’auto e dalle tasche dei sedili è spuntato fuori il kit dello scassinatore, tra chiavi inglesi, grimaldelli, cacciaviti, seghetti e scalpelli. Inoltre, tutte avevano precedenti per reati contro il patrimonio.

La Polstrada le ha denunciate per possesso ingiustificato di arnesi da scasso, sequestrando anche l’auto su cui viaggiavano. Le loro foto e le impronte digitali sono state diffuse a tutte le forze dell’ordine, per consentirne il riconoscimento alle vittime di altri furti.

Tag:, , , ,

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    Una volta, al massimo, le avrebbero trovate con un kit di profilattici.
    Stiamo davvero peggiorando…………..

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.