Crolla il reddito di Beppe Grillo

Redditi di ministri e parlamentari: Valeria Fedeli la più ricca del governo. Renzi 5mila euro meno del 2015

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Stampa Stampa

ROMA – Come ogni anno sono state pubblicate sul sito parlamento.it le dichiarazioni patrimoniali dei senatori e dei deputati della XVII Legislatura. Fra gli esponenti del governo la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, è la più ricca, nella dichiarazione per l’anno 2016 ha un reddito imponibile di 180.921 euro. Ultimo della lista il ministro per le Politiche Agricole, Maurizio Martina, con 46.750 euro. In seconda posizione il  ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, con 148.692 euro e al terzo posto la ministra dei Rapporti con il parlamento, Anna Finocchiaro, con un reddito imponibile di 144.853 euro.

L’ex presidente del Consiglio ed ex segretario del Pd, Matteo Renzi, nel 2016 risulta un po’ meno ricco rispetto all’anno precedente, dichiarando circa 5mila euro in meno. Per l’esattezza, Renzi nel 2016 ha dichiarato un reddito imponibile di 103.283, mentre nel 2015 aveva dichiarato 107.960. Rispetto all’anno precedente, nel 2016 scende vistosamente il reddito imponibile di Beppe Grillo. È di 71.957mila euro il reddito imponibile 2016 del fondatore del Movimento 5 Stelle che crolla rispetto all’anno 2015 quando aveva dichiarato 355.247 euro. Nel 2015 però il leader pentastellato aveva dichiarato un reddito di oltre 355mila euro, quando, tra l’altro, ha venduto un immobile a Lugano.

Solo quinto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, con 109.607, poi c’è il ministro dei Trasporti Graziano Delrio, con 104.473 euro, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, con 104.432 euro, il ministro degli Esteri Angelino Alfano, con 102.300 euro, il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, con 102.058 euro, la ministra della Pubblica amministrazione Marianna Madia, con 98.816 Euro. Stesso reddito per il ministro della Giustizia Andrea Orlando. Segue il ministro dell’Interno Marco Minniti, con 92.237. In coda il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, passato dai 216 mila euro dell’esordio con il governo Renzi ai 49.958 euro dichiarati nel 2016, e il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina, con 46.750 euro.

Fra i toscani al governo il ministro dello Sport Luca Lotti ha denunciato 98.471 euro, mentre la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi si ferma a 96.571 euro. ,

Anche nel 2016 il presidente del Senato, Pietro Grasso, batte la presidente della Camera, Laura Boldrini nella classifica dei più ricchi: la seconda carica dello Stato ha infatti dichiarato per il 2016 un reddito imponibile pari a 340.563, mentre Boldrini ha dichiarato 144.883.

Tra i senatori toscani più conosciuti  Paolo Bonaiuti (Fi-Pdl) ha dichiarato un reddito complessivo pari a 200.809 euro.  Altero Matteoli (Fi-Pdl) 134.539; Vannino Chiti (PD) 140.540; Denis Verdini (Fi-Pdl) 95.761,  Riccardo Nencini (PSI) 98.140.

Quanto ai deputati toscani, ecco un elenco significativo. David Ermini (PD) 101.583; Dario Parrini (PD) 95.257; Alfonso Bonafede (M5S) 132.976; Maurizio Bianconi (Pdl- Fi) 156.342; Massimo Parisi (Pdl – Fi) 98.471.

Fra i senatori a vita Giorgio Napolitano dichiara 130.022 euro, Mario Monti 862.333, Elena Cattaneo 99.829, Renzo Piano 403.826.

Chi vuol saperne di più ha la possibilità di cliccare sul sito www.parlamento.it, sotto la voce anagrafe patrimoniale (posta in evidenza). Lì sono consultabili i redditi di tutti i politici.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.