Giovedì 9 marzo alle 17. Ingresso libero

Firenze: al Museo di Casa Martelli «Il diario di uno scomparso» di Leós Janàček

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa

Il contralto Sabina Cacioppo

FIRENZE – Giovedì 9 Marzo alle 17 nel salone del Museo di Casa Martelli (Via Ferdinando Zannetti, 8 – Firenze; inizio concerto ore 17; ingresso libero; info: istitutoclementeterni@gmail.com, 338 8963453) l’Istituto Clemente Terni presenta «Il diario di uno scomparso» di Leós Janàček per contralto, tenore, coro femminile e pianoforte nella versione ritmica italiana di Marcovalerio Marletta.

L’interpretazione è affidata al tenore Saverio Bambi, al contralto Sabina Cacioppo e all’Ensemble femminile del coro Prismatico InCanto diretto da Fabrizio Bartalucci, accompagnati al pianoforte dal Maestro Marco Bucci. Introduce la musicologa Donatella Righini.

L’opera nacque fra il 1917 e il 1919 dalla combinazione fra la lettura di 23 poesie in dialetto valacco ritagliate da un giornale e l’incontro con una giovane donna dai fascinosi tratti zingareschi come quelli della ragazza cantata nei carmi in questione, la venticinquenne Kamila Stösslovà, per la quale Leós Janàček nutrì quel che si definirebbe una passione senile.

La partitura consta di ventidue numeri per l’organico tipico dei cicli liederistici: voce (o voci) e pianoforte (uno soltanto, il XIII, è per pianoforte solo; Janàček lo pubblicò anche a parte con il titolo Intermezzo erotico). La maggior parte dei brani è affidata alla voce del tenore, narratore e personaggio principale della vicenda; i brani sono disposti nella partitura simmetricamente, da I a VIII e da XII a XXII, prologo ed epilogo dell’evento centrale, ovvero la seduzione del contadino Jan da parte della zingara Zefka, impersonata dal contralto; il coro di tre voci femminili interviene nel numero X, commentando soavemente il punto culminante in cui Zefka conquista Jan non solo con la sua avvenenza, ma anche con la tristezza del suo canto zigano.

Museo di Casa Martelli (Via Ferdinando Zannetti, 8 – Firenze)

Giovedì 9 marzo, ore 17; ingresso libero; info: istitutoclementeterni@gmail.com, 338 8963453

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.