Lungo la linea Firenze-Lucca

Pistoia: ragazzo di 16 anni muore sotto il treno. Ipotesi: suicidio

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

PISTOIA – Un ragazzo di 16 anni è morto dopo essere stato investito da un treno regionale, il 3080, lungo la linea ferroviaria Firenze-Pistoia-Lucca, tra Serravalle Pistoiese e Montecatini, intorno alle 18.30. A darne notizia Fs. In seguito all’accaduto, è stato inoltre spiegato, la circolazione dei treni è stata interrotta tra Lucca e Pistoia, in attesa degli accertamenti delle forze dell”ordine e delle disposizioni dell’autorità giudiziaria.

Considerato l’orario di punta per il traffico ferroviario dei pendolari, Trenitalia si è attivata per trovare subito bus sostituitivi che però al momento, si spiega, non sono stati reperiti. Fs si sta inoltre adoperando per ridurre i disagi per le persone in attesa nelle stazioni.

In serata è arrivata la conferma: è un ragazzo di 16 anni la persona morta nel tardo pomeriggio di oggi dopo essere stato investito da un treno in provincia di Pistoia, tra Serravalle Pistoiese e Montecatini. Tra le ipotesi è che possa trattarsi di un suicidio. E’ quanto si apprende in ambienti investigativi. Sempre in base a quanto emerso, un portafoglio con i documenti del ragazzo sarebbe stato trovato vicino al luogo dell’investimento, situato tra l’altro in una zona non facilmente raggiungibile. Tutto è accaduto intorno alle 18.30 circa, lungo la linea ferroviaria Firenze-Pistoia-Lucca. Il treno coinvolto è il regionale 3080. La circolazione ferroviaria tra Pistoia e Montecatini è rimasta sospesa a lungo. Trenitalia, si spiega, ha provveduto al trasporto con un servizio di bus sostitutivi, 7 i pullman impiegati dopo che inizialmente Fs aveva trovato difficoltà a reperire i veicoli.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.