Mea culpa sulle riforme che non hanno funzionato

Pd, Renzi parte dal Lingotto: «Avanti insieme e basta sinistra della paura»

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

Matteo Renzi

TORINO – «Dicevano ce lo chiede l’Europa. Quella stagione ha  migliorato forse i conti pubblici ma ha disintegrato l’idea di Europa  dei padri fondatori», sottolinea Matteo Renzi al Lingotto. E continua:  «A partire dall’appuntamento del 25  marzo deve finire la stagione del ce lo chiede l’Europa». E lancia una proposta: le primarie nel Pse per la scelta del candidato presidente della commissione Ue.  E poi il lavoro con la stoccata ai 5 Stelle sul reddito di cittadinanza.

«Voglio un paese fondato sul lavoro e non sui sussidi». La green economy, il mea culpa sulla Buona scuola: «Alcune delle riforme che abbiamo messo in campo non hanno funzionato. A cominciare dalla riforma della scuola. Pensavamo che investire tante risorse sulla scuola fosse importante ma le modalità con cui lo abbiamo fatto sono discutibili».  E infine il sostegno al governo Gentiloni: «Siamo convintamente al fianco del governo Gentiloni». Domani mattina ci
sara’ l’intervento del ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan al Lingotto.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.