Le indagini dei carabinieri

Arezzo, ventenne nuda trovata morta: si cercano due uomini. Martedì l’autopsia dell’equipe di medicina legale di Siena

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
MARCIANO DELLA CHIANA (AREZZO) - I carabinieri stanno cercando due uomini, di origine magrebina, che sarebbero stati in compagnia della ventenne, residente a Sansepolcro dove la sua famiglia era arrivata dopo aver 
lasciato il Marocco e dove era nata, trovata morta in un appartamento a Cesa, nel comune di Marciano della Chiana (Arezzo), stroncata, questa l'ipotesi, probabilmente da un mix di droga e pasticche. I due, trentenni, 
sarebbero noti alle forze dell''ordine come spacciatori: uno sarebbe stato arrestato in un'operazione di polizia e vigili urbani di Arezzo.

Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri, che conducono le indagini coordinate dal pm Angela Masiello, la ventenne era arrivata giovedì sera nell'appartamento preso in affitto per un weekend lungo insieme ad uno 
dei due trentenni. La coppia era stata raggiunta il giorno dopo dal secondo magrebino. La giovane è stata poi trovata morta sabato dopo mezzogiorno dalla proprietaria dell'appartamento, andata a verificare se gli affittuari, 
come da patti, se n'erano andati. La ventenne era riversa a terra, nuda, con un asciugamano appoggiato sui fianchi poiché, secondo quanto riferito dagli investigatori, aveva da poco fatto la doccia. Intorno a lei sono
stati ritrovati gli abiti, due siringhe, tracce di marijuana e una scatola di antidepressivi ma non droga. Sul collo i segni di un tentativo di rianimazione. Dagli accertamenti è anche emerso che la ragazza, che viveva con 
il fratello e la sorella dopo la morte dei genitori, era in cura al Sert per problemi di tossicodipendenza. L'autopsia, prevista per martedì, sarà effettuata dall'equipe di medicina legale di Siena e potrà dare una risposta 
sulle cause del decesso.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.