Il ristorante era pieno di gente

Lodi: il ristoratore incriminato per l’omicidio del ladro mostra i lividi. Era stato anche aggredito

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

CASALETTO LODIGIANO (LODI) – «Ecco guardate, questi sono i lividi». Mario Cattaneo, il ristoratore 67/enne che ha ucciso un ladro entrato a rubare nella sua osteria, ha raccontato quello che è successo nella notte tra giovedì e venerdì e poi ha mostrato i lividi al braccio destro. «Uno di loro mi ha afferrato con forza il braccio – ha aggiunto spiegando di essere ancora dolorante ala schiena e ad una gamba – e cercato di strapparmi il fucile». L’osteria Dei Amis ha riaperto oggi e si è subito riempita di giornalisti e curiosi, ma anche di tanti che volevano esprimere solidarietà alla famiglia Cattaneo.

Il ristoratore, dopo aver parlato a più riprese con i cronisti, attorno a mezzogiorno se ne è andato nel retro del locale a cucinare, proprio come se fosse una domenica qualsiasi, per i 70 clienti che hanno scelto oggi di pranzare qui. Attualmente sia il bar sia le sue salette laterali del locale sono piene di gente.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.