Le indagini difensive

Consip: Marroni verso il no all’interrogatorio dell’avvocato di Tiziano Renzi. Che studia nuove mosse

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
L'assessore Luigi Marroni

Luigi Marroni, ad di Consip, ed ex assessore alla sanità della Regione Toscana

FIRENZE – Non avrebbe accettato, Luigi Marroni, amministratore delegato di Consip,  di essere ascoltato dall”avvocato Federico Bagattini, difensore di Tiziano Renzi, che gli aveva chiesto di sottoporsi ad un interrogatorio nell’ambito delle indagini difensive consentite al legale dell’imputato. Traffico di influenze è il reato per il quale la procura di Roma indaga il padre dell’ex premier Matteo Renzi.

Bagattini starebbe ora valutando le prossime mosse: ieri, tra l’altro, ha ritirato alcuni atti alla procura della capitale
dove Tiziano Renzi era stato ascoltato il 3 marzo scorso.  L’avvocato Bagattini, come previsto dalla legge, potrà
comunque chiedere alla procura di Roma di interrogare Marroni in sua presenza.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.