Martedì 14 marzo il capolavoro di Verdi

Firenze: «La traviata» e altre grandi opere dal Metropolitan di New York al cinema

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Musica

Stampa Stampa

Una scena della «Traviata» al Metropolitan (trasmessa nei cinema italiani martedì 14 marzo)

FIRENZE – Dal Metropolitan Opera di New York martedì 14 marzo alle 20 arriva nei cinema di tutta Italia «La Traviata» di Giuseppe Verdi, che sarà proiettata in alta definizione, a Firenze, al Cinema Adriano (via Romagnosi, zona Poggetto). In periferia, la si può vedere all’Uci Cinemas. Fuori città, sarà al Cinema Grotta di Sesto Fiorentino e al Cinema Teatro Everest di San Casciano Val di Pesa. Violetta Valery è impersonata dal soprano bulgaro Sonya Yoncheva, il tenore Michael Fabiano veste i panni del suo innamorato Alfredo e il baritono Thomas Hampson quelli del padre Giorgio Germont. Sul podio Nicola Luisotti, direttore dell’Opera di San Francisco.

Un’iniziativa benemerita anche per chi va regolarmente a teatro, perché permette di aggiornarsi su quanto passa su alcuni grandi palchi mondiali (anche le opere della Royal Opera House di Londra sono trasmesse al Cinema Portico in via Capodimondo e all’Uci Cinemas: la prossima è «Madama Butterfly», giovedì 30 marzo alle 20.15) anche quando il tempo e il portafogli non concedono di recarsi in loco. La tecnica delle riprese, oltretutto, ha fatto notevoli progressi ultimamente.

Questi i prossimi appuntamenti con il Metropolitan al cinema (tutte le opere saranno proiettate al Cinema Adriano): martedì 28 marzo alle 19.30 si vede e si ascolta «Idomeneo» di Wolfgang Amadeus Mozart nella tradizionale messa in scena firmata da Jean-Pierre Ponnelle con l’orchestra diretta da James Levine. Nel cast: Elza van den Heever (Elettra), Nadine Sierra (Ilia), Alice Coote (Idamante), Matthew Polenzani (Idomeneo), Alan Opie (Arbace). Perfetto per prepararsi a vedere quello che inaugurerà la sezione lirica l’80° Maggio Musicale Fiorentino (purtroppo in trasferta a Pistoia) o per consolarsi se non si riesce ad andarci.

Mercoledì 26 aprile alle 19.30, proprio la sera della prima di «Idomeneo» a Pistoia, c’è il meraviglioso «Evgenij Onegin» di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Il libretto fu scritto dal compositore stesso, ispirandosi al romanzo in versi di Aleksandr Puškin. Cast: Anna Netrebko (Tatiana), Elena Maximova (Olga), Alexey Dolgov (Lenski), Dmitri Hvorostovsky (Onegin), Štefan Kocán (Gremin). Direttore: Robin Ticciati, regia: Deborah Warner, costumi Chloe Obolensky, coreografo Kim Brandstrup.

Infine, Martedì 16 maggio, dalle 19.30 si passano 4 e 47 minuti in compagnia del leggiadro «Cavaliere della Rosa» («Der Rosenkavalier») di Richard Strauss. Cast: Renée Fleming (Marschallin), Elīna Garanča (Octavian), Erin Morley (Sophie), Matthew Polenzani (A Singer), Marcus Brück (Faninal), Günther Groissböck (Baron Ochs). Il direttore è Sebastian Weigle, la regia è firmata da Robert Carsen.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.