L'aliquota del 25% sui redditi

Usa: il Presidente Trump paga 38 milioni di dollari di tasse. La battaglia della rete tv Msnbc

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

NEW YORK – La rete televisiva Msnbc twitta: «Abbiamo le dichiarazioni dei redditi di Trump». La Casa Bianca replica a stretto giro, bruciando sul tempo la trasmissione tv che le avrebbe dovute rivelare: il presidente ha pagato 38 milioni di dollari di tasse su un reddito di 150 milioni di dollari nel 2005, a un’aliquota del 25%. E attacca i media: «è illegale rubare e pubblicare le dichiarazioni delle tasse».
La battaglia a distanza fra Msnbc e la Casa Bianca si è svolta nel giro di dieci minuti, quando l”amministrazione ha rotto gli indugi e per la prima volta, e dopo i ripetuti no di Donald Trump, reso noti alcuni numeri sulle tasse del presidente. Rachel Maddow, la conduttrice di Msnbc, e David Cay Johnston, il giornalista vincitore del premio Pulitzer, si presentano davanti alla telecamere mostrando le due pagine di dichiarazione dei redditi di Trump. Johnston ammette di aver ricevuto i documenti ma di non sapere chi li ha spediti, e lascia intendere che, per quanto ne sa, potrebbe averli inviati lo stesso Trump. E in molti su Twitter ipotizzano che possa essere veramente stato il presidente per distrarre l”attenzione dalle accuse a Barack Obama per le intercettazioni.

Solo una constatazione sulle aliquote evidentemente applicate in America rispetto a quelle stratosferiche italiane. Trump per un reddito di 150 milioni è tassato all’aliquota del 25%, in Italia per un reddito molto inferiore si arriva fino al 43%. E poi Renzi si vanta di aver ridotto le tasse…

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.