L'intervento di carabinieri, polizia stradale e vigili urbani

Livorno: un morto e due feriti gravi nello scontro fra motociclisti in gita a Rosignano. Caduta rovinosa

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

I sanitari del 118 hanno tentato inutilmente di rianimare l’uomoROSIGNANO (LIVORNO) – Doveva essere una passeggiata in motocicletta in una bella giornata di sole. Invece è finita in tragedia. Il gruppo di una decina di centauri stava sulla ex strada 206 quando le ruote di alcuni mezzi si sono toccate tra loro facendo cadere rovinosamente a terra alcuni motociclisti uno dei quali, Daniele Marianucci, 61 anni di Rosignano, è morto dopo che altri centauri non sono riusciti a evitarlo e lo hanno travolto. Altri due centauri sono rimasti feriti in gravi condizioni.

L’incidente è avvenuto all’altezza del bivio per Pomaia in prossimità del confine tra le province di Pisa e Livorno. Gli automobilisti di passaggio che hanno dato l’allarme hanno descritto al 118 una scena molto preoccupante parlando di
almeno una decina di persone a terra e alcune delle quali in gravi condizioni. Sul posto sono intervenute numerose ambulanze e l’elisoccorso. Per Marianucci però non c’era ormai più nulla da fare: l’uomo è morto subito dopo essere stato investito. Il gruppo di motociclisti, arrivato da Rosignano Marittimo, si stava per immettere sulla 206. Sulla provinciale, in direzione nord-sud, stava arrivando un altro gruppo di centauri. Lo scontro è avvenuto, sembra,  per cause accidentali: uno dei motociclisti infatti avrebbe perso il controllo del mezzo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Cecina (stazioni di Rosignano Marittimo e Castiglioncello), i vigili urbani di Santa Luce, la Polizia stradale.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.