martedì 21 e mercoledì 22 marzo, ore 18:15

Firenze: al Saloncino della Pergola Emanuele Salce si racconta in «Mumble mumble… Ovvero confessioni di un orfano d’arte»

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa

Emanuele Salce

FIRENZE – Nel Saloncino del Teatro della Pergola, martedì 21 e mercoledì 22 marzo, ore 18:15, Emanuele Salce con «Mumble mumble… Ovvero confessioni di un orfano d’arte» cerca di conciliare la verità assoluta che trova nelle pagine di Dostoevskij ai momenti più grotteschi dei funerali dei suoi padri, Luciano Salce (il padre naturale) e Vittorio Gassman (il padre adottivo), dove spiccano personaggi singolari, tra presenzialisti e volti bizzarri. A fare da contraltare, l’ironico e discreto personaggio-spettatore Paolo Giommarelli, ora complice, ora provocatore di una confessione che narra di personaggi pubblici e allo stesso tempo teneramente privati.

Tante storie, tanti piccoli personaggi, tanti ambienti, tanti volti sfilano in un caleidoscopio di ricordi, fra l’Italia e l’Australia, funerali e disavventure amorose, raccontati con la leggerezza acuta e ironica tipica della ‘commedia all’italiana’, per approdare a una pacificazione finale che è solo l’inizio di un nuovo percorso di vita.

S’intrecciano considerazioni sul teatro, l’arte e la vita, facendosi strada piano piano il percorso iniziatico di un attore che rifiuta di essere tale e che, per confessarsi, sceglie la strada più radicale: l’esorcismo delle proprie paure con una memoria d’amore e di morte che diventa sempre più incontrollabile, grottesca, tragicomica, assurda, eppure terribilmente vera. Un paradossale e compiaciuto autodafé laico.

Prezzi Interi 15€ Ridotto 12€

Biglietteria Teatro della Pergola (Via della Pergola 30, Firenze, 055.0763333 biglietteria@teatrodellapergola.com

Dal lunedì al sabato: 9.30 / 18.30 Circuito regionale BoxOffice, anche online

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.