In aiuto dei contribuenti meno esperti

Equitalia, rottamazione cartelle: da oggi attivi i Centri di assistenza fiscale

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

ROMA – La rottamazione delle cartelle Equitalia sta andando verso la fase più calda, ma ancora non è arrivata la proroga del termine al 21 aprile, come sembrava certo. Secondo la consulta nazionale dei Caf (Centri di assistenza fiscale) è ipotizzabile che nei prossimi giorni milioni di italiani (oltre 400.000 fino ad oggi) si accalchino nelle sedi della società di riscossione per multe stradali, bolli auto e variegati e altri importi, oltre che sanzioni per errori nelle dichiarazioni fiscali, che vorrebbero rottamare con pagamenti diluiti e senza interessi.

Da oggi sarà possibile rivolgersi anche ai Caf per rottamare le cartelle per il periodo 2000 – 2016. Da tempo Equitalia ha avviato dei canali telematici accessibili ai cittadini più avvezzi all’utilizzo degli strumenti informatici, ipotizzando forse – afferma la consulta dei Caf – che il ricorso al proprio sito, all’interno del quale la cartella di ogni cittadino può essere aperta ritrovando tutte le informazioni e le cifre richieste, fosse la soluzione più semplice ed idonea, ma purtroppo non è così.

La realtà è che non sempre è facile muoversi tra le pieghe delle normative e delle prassi fiscali. Tantomeno lasciati da soli davanti ad uno schermo. Per aiutare questi cittadini in aggiunta ai professionisti del settore, da oggi ci saranno anche i CAF, i Centri di Assistenza Fiscale, che potranno essere delegati a compiere per loro la rottamazione delle cartelle. Il temine previsto ancora oggi è del 31 marzo: potrebbe essere prorogato fino al 21 aprile, con provvedimento del Governo.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.