L'operazione della squadra mobile

Livorno: raffinavano e spacciavano la droga in un garage. Nove arresti

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

LIVORNO – Tagliavano la droga in un garage, servendosi di medicinali di largo consumo o di sostanze anabolizzanti. Anzi, secondo l’accusa avevano allestito un centro di raffinazione della droga in un garage di Livorno e non esitavano a tagliar male lo stupefacente. E’ quanto avrebbe accertato la squadra mobile di Livorno che, in collaborazione con i colleghi di Parma, ha arrestato alcuni albanesi che gestivano un traffico di eroina e cocaina tra Toscana ed Emilia e che ha portato all’esecuzione di 9 misure di custodia cautelare in carcere.

La base operativa dell’organizzazione sarebbe stata Parma, Livorno la città scelta per espandere gli affari anche in Toscana. Il gruppo strutturato come un’ azienda: gli spacciatori di fiducia, fatti arrivare dall’ Albania, venivano stipendiati con 1.500 euro mensili e venivano loro assicurato alloggi e mezzi. Almeno mezzo milione di euro l’anno il giro di affari del gruppo.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.