In corteo da piazza del'Unità

Firenze: animalisti in piazza contro le carrozze a cavalli. 15 mila firme al sindaco Nardella

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

Firenze: carrozza in piazza Signoria

FIRENZE – Per la quinta volta in pochi mesi, le associazioni animaliste sono scese in piazza chiedendo l’abolizione delle carrozze trainate dai cavalli per trasportare i turisti in città. Vogliono porre fine allo sfruttamento dei cavalli da parte dei fiaccherai.  «La richiesta al sindaco Nardella è già sostenuta già da quasi 15 mila firme», spiega una nota sottolineando che è possibile firmare online e molti cittadini hanno firmato anche al tavolo informativo in piazza della Repubblica, dove si è concluso il corteo partito da piazza dell’Unità. Alla manifestazione ha aderito il Coordinamento delle associazioni animaliste della Regione Toscana (Caart), Lav, Lida, Liv, Meta, Nala, Progetto Vivere Vegan e Riscatto animale.

«Oggi siamo tutti uniti per un unico scopo, cambiare una tradizione inutile che porta solo sofferenza ai cavalli, esseri
senzienti, animali molto sensibili e intelligenti – hanno spiegato i promotori -. Siamo scesi per le vie della città,
sostenuti anche da tanti fiorentini, che non tollerano più questo sfruttamento. Costretti nel traffico assordante, sotto il
sole cocente d”estate e a temperature rigide in inverno, sempre più frequentemente i cavalli hanno malori e si ribellano
rovesciando la carrozzella, come già accaduto in piazza della Signoria. Sulla mobilità l’amministrazione fiorentina può fare scelte migliori».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.