Gli accertamenti dell'Arpat

Toscana, allarme delfini: 15 spiaggiati in tre mesi. Mortalità anomala. Forse morbillo

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

LIVORNO – Allarme per i delfini. Ben 15 sono stati trovati spiaggiati in Toscana. Il sospetto? Che siano stati attaccati da morbillo. Nel primo trimestre 2017 in Toscana ci sono stati 15 spiaggiamenti. Tranne due, tutti della specie Stenella coeruleoalba, con 14 decessi. Una mortalità anomala. Lo afferma l’Arpat, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale, che ha svolto gli accertamenti con l’Istituto zooprofilattico di Lazio e Toscana.

Sulle cause, in base ai dati in possesso finora, si può ipotizzare che i casi potrebbero rientrare nell’ultimo fenomeno epidemico di Dmv”, il Dolphin morbillus, ovvero il morbillo dei delfini, osservato sulle coste meridionali italiane da giugno 2016 e che stiamo rilevando ora sulle nostre coste. A supporto di tale ipotesi il quadro osservato di scadente stato di nutrizione e di alte cariche parassitarie è spesso indice di immunodepressione negli animali allo stato libero. La situazione, prosegue Arpat, ricorda quella del 2013 quando, però nello stesso arco di tempo, si registrò il doppio di cetacei morti, 28 animali, di cui 20 stenelle.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.