Interbvistato da Radio Deejay

Calcio, Bernardeschi: «Cristiano Ronaldo campione costruito con il lavoro, Messi talento naturale»

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

Bernardeschi con Babacar

FIRENZE – Il campione a cui ispirarsi? Cristiano Ronaldo perché ha messo tanto sudore per essere quello che è. Così Federico Bernardeschi. Che spiega: «Io mi ispiro a Cristiano Ronaldo che ha costruito il suo talento con l’etica del lavoro, non come Messi che ha un talento naturale donato dal Signore».

E ancora: «Il mio obiettivo è quello di crescere ogni giorno, posso ancora dimostrare tanto -aggiunge il numero 10 della Fiorentina ai microfoni  di Radio Deejay-. Raggiungi risultati importanti se ogni giorno hai una cultura del lavoro e in testa hai come pensiero quello di fare il calciatore senza distrazioni lontano dal campo».

Domani l’attaccante della Fiorentina non sarà in campo contro il  Bologna per un infortunio alla caviglia: «Sto cercando di recuperare il prima possibile perché c’è da fare uno sforzo in queste nove partite e voglio essere in campo. Purtroppo il mio infortunio è piuttosto raro, un edema osseo all’interno della caviglia che richiede tempo e mi ha fatto saltare anche la Nazionale. Sono arrabbiato per non esserci stato, ma sono felice di far parte di questo gruppo e di
questa generazione importante che sta crescendo e maturando e verrà fuori. Era da un po’ che non si parlava di giovani italiani forti».

Bernardeschi parla poi del suo rapporto con Domenico Berardi. «E’ ottimo, ci sentiamo spesso. A livello calcistico lui è
più esterno d’attacco, mentre a me piace più svariare e giocare anche al centro, sono più trequartista. Mi adatto a tutto perché credo che il calcio moderno sia anche questo, senza fermarsi ad un ruolo solo». Infine il 23enne carrarese torna sui sacrifici fatti la scorsa  stagione giocando molto lontano dalla porta: «Un anno terzino? Grazie a quel ruolo ho avuto la fortuna di fare anche un Europeo, che è statala ciliegina sulla torta. Mi sono sacrificato tutto l’anno in un ruolo
non mio, ho imparato tante cose e mi sono messo lì a capo fitto a  lavorare ogni giorno cose nuove e il risultato è arrivato».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.