Sotto osservazione i problemi dell'infanzia e della fanciullezza

Firenze, cinquemila psichiatri UE a congresso: Silvana Galderisi prima presidente italiana

di Redazione - - Cronaca, Salute e benessere

Stampa Stampa

Una veduta esterna dell’ex ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo Fiorentino, ora chiuso

ROMA – Da domani, domenica 2 aprile, si svolgerà per la prima volta in Italia, a Firenze, il congresso della Associazione europea di psichiatria (Epa), e per la prima volta sarà eletta alla presidenza una donna italiana:  Silvana
Galderisi, ordinario all’Università Vanvitelli di Napoli. Sono previsti oltre 5.000 partecipanti e le presentazioni
saranno complessivamente oltre mille. «Insieme per la salute mentale» è il tema del 25/mo Congresso Epa.

«La salute mentale – spiega Galderisi – è una componente essenziale della salute pubblica, con un impatto significativo
sul capitale umano, sociale ed economico di tutti i Paesi europei. La sua promozione richiede l”azione concertata di molti attori non solo dell’ambito sanitario, ma anche di altri, compresi quelli delle politiche sociali e ambientali,
dell’istruzione, della pediatria, della lotta alle dipendenze e della giustizia. Questo è ciò che intende sottolineare la parola insieme. Non a caso – sottolinea la presidente – durante i lavori affronteremo il tema delle dipendenze, ma anche della relazione tra esperienze traumatiche nell’infanzia e nella fanciullezza e le patologie mentali dell”età adulta, tra cui la depressione, che quest’anno è protagonista della Giornata mondiale della salute del 7 aprile, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità Oms».

Secondo i nuovi dati dell’Oms, infatti, la depressione colpisce oltre 300 milioni di persone nel mondo ed è responsabile di oltre la metà di tutti i suicidi, in sostanza rappresenta la principale causa di disabilità.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.