Anche i sindaci insieme ai loro cittadini esasperati

Roma: protesta dei terremotati a Montecitorio, blocchiamo l’Italia

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

ROMA – E’ arrivata in piazza Montecitorio la protesta dei terremotati. «La ri-scossa dei terremotati» campeggia sugli striscioni che i manifestanti hanno esposto davanti alla Camera, in concomitanza con il blocco della via Salaria organizzato nei pressi di Amatrice e di Arquata. Sono stufi delle promesse a vuoto di Renzi, Errani e Curcio, vogliono fatti concreti dopo che per 7 mesi si sentono presi in giro. le case ancora non si vedono, la ricostruzione è lontana, gli alberghi dover adesso sono ospitati debbono essere svuotati per far posto ai turisti.

«Chiediamo una risposta immediata, fatti, finalmente, dopo 7 mesi di parole – ha detto l’animatrice di uno dei comitati, Francesca Mileto -. Questo è un ultimatum: riuniamoci con il governo, i gruppi parlamentari di maggioranza e opposizione, il commissario Errani, dobbiamo avere una risposta entro una settimana. Altrimenti non ci sposteremo più dalla Salaria, bloccheremo l’Italia. C’è una manifesta incapacità sotto gli occhi di tutti – è l’atto d’accusa dei terremotati – Ci sono 54mila tonnellate di macerie solo nel Lazio… Gentiloni ha detto che saranno aperti di più i cordoni della borsa, ma i soldi a disposizione sono insufficienti. Stiamo rischiando lo spopolamento del centro Italia. Vogliamo l’apertura di un tavolo tra le istituzioni per portare le nostre proposte».

Forse qualcuno rimpiange l’era di Berlusconi – Bertolaso.

Tag:, , , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.