Un nuovo pericoloso strumento in mano ai terroristi

Terrorismo: l’Isis nasconderebbe bombe nei computer portatili. L’allarme dell’intelligence Usa

di Paolo Padoin - - Cronaca

Stampa Stampa

ROMA – Agenzie d’intelligence e di sicurezza degli Stati Uniti ritengono che l’Isis e altre organizzazioni terroristiche abbiano sviluppato metodi innovativi per inserire esplosivi nei dispositivi elettronici che, secondo test dell’Fbi, sarebbero in grado di eludere i controlli di sicurezza di uso comune negli aeroporti.
Secondo quanto riferisce la Cnn, l’intelligence statunitense ha appurato che i terroristi avrebbero ottenuto sofisticate apparecchiature di sicurezza degli scali per verificare come nascondere in maniera efficace gli esplosivi in computer portatili e altri dispositivi elettronici. La Cnn ricorda che le informazioni raccolte negli ultimi mesi dalle agenzie di intelligence e sicurezza hanno giocato un ruolo importante nella decisione dell’amministrazione di Donald Trump di vietare ai viaggiatori che volano su dieci aeroporti di otto paesi del Medio Oriente e dell’Africa di trasportare laptop e altri grandi dispositivi elettronici a bordo degli aerei.

“Non discutiamo pubblicamente informazioni specifiche di intelligence. Tuttavia, l’intelligece indica che i gruppi terroristici continuano a minacciare l’aviazione commerciale, anche con il contrabbando di ordigni esplosivi nel campo dell’elettronica”, ha spiegato in una nota alla Cnn il dipartimento per la Sicurezza Nazionale.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.