Vogiono più ascolto dal Governo

Giustizia: nuovo sciopero della magistratura onoraria dal 17 al 21 marzo

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa
Si fermano i giudici di pace

Protestano i giudici di pace

ROMA – Dal 17 al 21 i magistrati onorari tornano a incrociare le braccia contro la riforma che li riguarda. Sarà il terzo sciopero unitario della categoria a partire dal novembre del 2016, il sesto invece per i soli giudici di pace.

«La Presidente della Commissione per le petizioni del Parlamento Europeo ha scritto al Ministro della Giustizia Andrea Orlando chiedendo rispetto per la dignità dei giudici di pace, dei magistrati cd. onorari e delle loro famiglie, sollecitando il Ministro Orlando a trovare entro maggio una soluzione ragionevole alla questione, esclusivamente italiana, della magistratura precaria», sottolinea in una nota l”Unione nazionale dei giudici di pace. E il Parlamento Europeo «chiede al Governo che si provveda senza indugio alla stabilizzazione dei magistrati precari ed al riconoscimento dei diritti violati, per i quali la Commissione Europea ha già avviato una procedura di infrazione» . Eppure il Ministro Orlando «sta portando avanti una riforma che va esattamente nel senso opposto rispetto a quello indicato dall’Europa e mira ad accentuare la precarietà del lavoro di 4.000 magistrati che da 20 anni svolgono la funzione giurisdizionale a tempo pieno ed in via esclusiva, trattando oltre il 60% delle pratiche civili e penali di primo grado», lo sostengono i magistrati onorari.

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.