L'Italia fornirà anche 10 motovedette

Migranti: firmato al Viminale il patto con le tribù della Libia per fermare gli sbarchi

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Stampa Stampa
ROMA - Dopo l'intesa siglata dal premier Gentiloni e Al Sarraj il 2 febbraio scorso che intensifica il controllo delle coste libiche da cui partono i migranti diretti in Italia, è stato firmato al Viminale un patto con le tribù
libiche. A siglarlo, come riportano alcuni giornali, è stato il ministro Marco Minniti che ha riunito i capi tribù della zona del Fezzan, al sud del Paese che si impegnano a controllare 5 mila chilometri di confine terrestre 
attraverso il quale passano i traffici di migranti. L'obiettivo di far sedere i capi tribù intorno ad un tavolo è stato quello di pacificare l'area per garantire il controllo del territorio.

Come prevede il memorandum voluto da Gentiloni l'Italia si impegna a intervenire con mezzi e risorse per formare una guardia costiera libica. Inoltre, dal 30 aprile dovrebbero essere pronte le 10 motovedette che il nostro Paese 
si è offerto di ristrutturare per i libici.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.