E' imprenditore della ristorazione

Conclusa la fase elettiva Confesercenti Metropolitana di Firenze, Claudio Bianchi Presidente

di Martina Venni - - Cronaca

Stampa Stampa

FIRENZE – Claudio Bianchi, 46 anni, sposato, un figlio, imprenditore del settore ristorazione (titolare de “I Ghibellini” Piazza San Pier Maggiore, Firenze) è il nuovo Presidente di Confesercenti Metropolitana di Firenze.

L’elezione è avvenuta stamani, presso la Sala Luca Giordano della Città Metropolitana di Firenze, nell’ambito dell’iniziativa “Good Morning PMI” che ha di fatto concluso una lunga fase elettiva, (che ha visto il rinnovo di tutte le Presidenze Comunali e delle Categorie di settore, con lo svolgimento di oltre 40 assemblee e il coinvolgimento di migliaia di imprenditori del  commercio, turismo, servizi) iniziata lo scorso 13 Febbraio.

Claudio Bianchi, con una lunga “militanza” nella nostra associazione di categoria (già Presidente Confesercenti città di Firenze) è stato eletto all’unanimità dai delegati presenti,  e subentra a  Nico Gronchi, dal 2015 Presidente Regionale dell’Associazione, in osservanza del vincolo statutario del doppio mandato.

A Nico Gronchi, che ha guidato l’associazione fiorentina per un decennio con impegno e tenacia in un periodo particolarmente difficile e complicato per il mondo della piccola e media impresa, vanno i sentiti ringraziamenti dell’intero sistema Confesercenti Firenze.

Al nuovo Presidente spetterà il compito di  portare avanti un programma ambizioso e ben delineato nel “Documento Politico Organizzativo dell’Associazione” discusso ed approvato dalla totalità delle assemblee svoltesi durante la fase elettiva.

La corposa piattaforma, consultabile sul sito della nostra organizzazione (www.confesercenti.fi.it) è stata comunque ben sintetizzata nel “Decalogo della buona rappresentanza”, distribuito ai presenti, in cui si lanciano le 10 priorità per il futuro delle nostre imprese: Territorio, Nuove città, Regole, Infrastrutture, Turismo, Ambiente, Sicurezza, Centri Commerciali Naturali 2.0, Oltre la Bolkestein, Confesercenti come saremo.

Ringrazio tutti i colleghi che mi hanno dato questa grande dimostrazione di fiducia nei miei confronti,” ha commentato Bianchi subito dopo l’elezione “spero proprio di ripagare questo importante attestato di stima riuscendo a portare avanti tutti gli obbiettivi che abbiamo delineato durante la fase elettiva: confido nella collaborazione di tutti gli imprenditori legati al mondo Confesercenti, che costituiscono davvero una grande risorsa spendibile nei rapporti con la città e il territorio”.

Alberto Marini è stato confermato Direttore Generale della Confesercenti di Firenze, una struttura che conta 18 sedi e 174 dipendenti a Firenze e provincia, che coadiuverà il nuovo presidente insieme alla Giunta, anch’essa rinnovata nell’ambito dell’assemblea elettiva.

Il Sindaco Nardella è intervenuto nel corso dell’iniziativa, ha voluto ringraziare il Presidente uscente Nico Gronchi per il supporto dato all’amministrazione comunale in questi anni e contemporaneamente augurare buon lavoro al nuovo Presidente Claudio Bianchi. Il primo cittadino ha poi affrontato alcuni temi che stanno particolarmente cari agli operatori economici della città: stop alla grande distribuzione (anche in riferimento al nuovo stadio della Fiorentina), lotta (vedi Regolamento Unesco) ai processi di deregulation selvaggio del centro storico, rilancio dei quartieri e dei mercati cittadini, riduzione della pressione fiscale e riqualificazione polo della Fortezza.

Intervenuto, anche, il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani che ha rivendicato tra le altre cose, il ruolo dell’ente regionale nella valorizzazione e promozione del commercio e turismo tradizionale.

Ha portato il suo saluto, anche, il Presidente della Camera di Commercio di Firenze Leonardo Bassilichi che ha sottolineato: “Ringraziando Nico Gronchi per lo straordinario lavoro svolto in questi anni e facendo un grande in bocca al lupo al neopresidente Claudio Bianchi, col quale già collaboriamo ottimamente, desidero, attraverso Confesercenti, lanciare l’appello alle imprese del settore a usare sempre di più la camera di commercio. Il diritto annuale pagato, dimezzato in tre anni, garantisce servizi. Venite a scoprirli”.

Tra le presenze istituzionali si segnalano, infine, quelle dell’On. Elisa Simoni componente della Commissione permanente Lavoro della Camera dei Deputati, i consiglieri regionali Monia Monni e Francesco Gazzetti, sindaci e amministratori del territorio.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.