Azzurri sempre quart'ultimi con 23 punti

Empoli: con il Pescara è solo pareggio (1-1). Al gol di El Kaddouri risponde Caprari. Pagelle

di Redazione - - Sport

Stampa Stampa

EMPOLI – Dopo sette sconfitte consecutive, l’Empoli rimedia un punto pareggiando in casa con il Pescara, quello che era considerato uno scontro diretto per non retrocedere.  Ora per la squadra di Martusciello comincia una serie di scontri decisivi. A cominciare dal derby del Sabato Santo al Franchi contro la Fiorentina.

All’ottavo minuto Empoli  in vantaggio  grazie a un destro di El Kaddouri, per lui secondo centro stagionale,
su tocco di Marilungo.  Dopo una serie di occasioni mancate, la squadra di Zdenek Zeman trova il pari: al 31′ azione di contropiede portata avanti da Bahebeck che appoggia per Caprari che mette a sedere il portiere e insacca. Nel secondo tempo, al 18′, occasione per Krunic: l’empolese a due passi dalla porta si fa ipnotizzare da Fiorillo. Dieci minuti più tardi la replica della squadra ospite, Benali con un tiro potente di destro obbliga Skorupski a rifugiarsi in angolo. Al 40′ altra azione per il Pescara con Biraghi ma la conclusione a giro è fuori di un soffio. Al termine della sfida salvezza l’Empoli, quart’ultimo, sale in  classifica a 23 punti, fanalino di coda il Pescara con 14 punti.

Tabellino

Empoli (4-3-1-2): Skorupski 6, Laurini 6.5, Veseli 5, Barba 6, Pasqual 5.5, Krunic 5.5, Buchel 6.5 (26” st Diousse 6), Croce 6, El Kaddouri 6.5, Marilungo 5.5 (17” st Pucciarelli 5), Thiam 6 (39” st Mchedlidze 6). All: Martusciello 5,5.

Pescara (4-3-3): Fiorillo 6, Zampano 5.5, Bovo 5.5, Campagnaro 6, Biraghi 6, Memushaj 6, Muntari 5.5 (17” st Bruno
6), Coulibaly 5.5 (23” st Verre 5.5), Caprari 6, Bahebeck 5.5 (37” pt Brugman 5.5), Benali 7. All: Zeman 6

Arbitro: Tagliavento di Terni 6

Marcatori: nel pt  al 9′ El Kaddouri e al 31′ Caprari

Ammoniti: Campagnaro, Bovo, Krunic, Buchel, Muntari per gioco falloso

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.