Edizione numero 51

Vinitaly a Verona: espositori da 30 paesi. Olio, 2016-17 produzione cala 30% anche in Toscana

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

VINITALY AL VIA: L’ECCELLENZA TOSCANA IN MOSTRA A VERONAVERONA – Inaugurazione in grande  per il  Vinitaly,  alla fiera di Verona. Al via il Salone internazionale del vino, insieme ad Sol&Agrifood – Salone Internazionale dell’agroalimentare di qualità ed Enolitech, Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura, l’Enologia e delle Tecnologie Olivicole ed Olearie, registrano la presenza di
4.768 aziende espositrici. Vinitaly, da solo, conta 4.272 espositori da 30 Paesi, con un incremento del 4% sull”anno precedente e una crescente importanza di presenze estere. Ad inaugurare l’edizione numero 51 di Vinitaly Phil Hogan, commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale e il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina.

Ma dal Vinitaly arrivano brutte notizie per l’olio. La campagna olivicola 2016/2017 sarà ricordata come una tra le peggiori. Fatta eccezione per il Nord Est del Paese, che registra un +30% con 25mila quintali di  oli extra vergine con un 10% a denominazione di origine protetta, il resto ha subìto forti riduzioni portando il consuntivo nazionale di produzione intorno alle 200 mila tonnellate. Si registra così un -58% rispetto all’anno precedente. E’ quanto emerge dai dati Unaprol. Umbria e Toscana, pur mostrando perdite importanti, hanno contenuto la flessione intorno al 30%.  Il Coi, il Consiglio Oleicolo Internazionale ha rivisto al ribasso le previsioni di produzione per la campagna 2016/2017 a livello mondiale. Gli ultimi dati parlano di una produzione pari a 2.713 milioni di tonnellate di olio di oliva in generale a fronte di un consumo stimato che supererà i 2.900 milioni di tonnellate, cui si farà fronte con scorte rivenienti dalla scorsa annata.

E’ Stefano Barzagli il vincitore per la Toscana del «Premio Angelo Betti». Il riconoscimento, spiega una nota, proclama Benemerito della vitivinicoltura italiana l’agronomo che è stato a lungo funzionario regionale, con responsabilità dal 2004 al 2015 del settore Produzioni agricole vegetali. Il premio è stato assegnato oggi pomeriggio a Verona nell”ambito della 51/a edizione di Vinitaly.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.