La decisione della giunta guidata da Nogarin

Livorno: il comune approva 25 assunzioni. Costo 750 mila euro

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

LIVORNO – Un’infornata di 25 persone. Che avrà un costo totale, per l’amministrazione comunale, di circa 750 mila euro. Ma comunque darà lavoro. Tutto questo per dire che la giunta comunale guidata dal sindaco Filippo Nogarin (M5S) ha approvato il piano delle assunzioni per l’anno in corso. In totale si tratta di 25 nuovi posti di vari profili professionali: 13 insegnati, 6 agenti di polizia municipale, 4 amministrativi, un ingegnere (esperto in viabilità e trasporti) e un tecnico addetto alle manutenzioni. I vigili e l’ingegnere saranno assunti dallo scorrimento delle graduatorie attualmente vigenti, l’operaio verrà reclutato attraverso il Centro per l’Impiego e i 4 funzionari  amministrativi saranno assunti attraverso una procedura di mobilità esterna fra enti. In quest’ultimo caso, se la procedura non garantirà la copertura di tutti i posti si procederà all’indizione di un concorso pubblico.

Il sindaco di Livorno Filippo Nogarin

«Invece con le 13 insegnanti della scuola per l’infanzia – commenta la vice sindaca Stella Sorgente – si concretizza l’accordo che abbiamo già siglato con i sindacati e che prevede 24 assunzioni nel triennio. Si tratta di una consistente risposta all’effettivo fabbisogno del servizio educativo. Questo piano straordinario per la scuola è il frutto di un grande impegno, anche economico, dell’amministrazione in un settore, che però pur beneficiando della deroga alle regole del turn over, non riceve nessun finanziamento dedicato dallo Stato. Entro la fine dell’anno, una volta conclusa la necessaria e preliminare procedura di mobilità, potremo bandire un concorso per la fascia 0-6 anni delle scuole comunali».

L’impegno di spesa a regime per tutte le nuove assunzioni ammonterà a circa 750 mila euro, cifra questa che tuttavia rientra nei principi di riduzione complessiva della spesa di personale e che rispetta il tetto del 25% dei pensionamenti del 2016, richiesto dalla legge. «Abbiamo cercato di contemperare ogni aspetto – conclude l’assessore al personale Francesca Martini – i fabbisogni dei settori, i limiti di bilancio, il patto di stabilità e non ultima la nuova macrostruttura comunale. Dopo l’esperimento delle procedure di mobilità, se non garantiranno la copertura dei posti richiesti, procederemo a bandire due grossi concorsi uno per gli insegnanti 0-6 e uno per amministrativo categoria D. Credo che veramente sia ora che l’amministrazione rinnovi i suoi organici attingendo dall’esterno e dando speranza anche ai tanti giovani qualificati e preparati che in Italia da troppi anni non hanno avuto occasioni per dimostrare le loro capacità». Il piano conferma poi l’assunzione di 28 lavoratori di pubblica utilità, 15 vigili stagionali, 2 amministrativi per l’ufficio Tari e un assistente sociale, oltre all’avvio di due procedure per dirigenti a contratto, uno per la direzione dell’avvocatura civica e uno per la direzione organizzazione e controllo.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.