Ottimo presagio per la città

Firenze, Scoppio del Carro 2017: Colombina perfetta. Sospiro di sollievo della vicesindaca e del cardinale Betori (Video)

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

FIRENZE – Sospiro di sollievo per tutta Firenze: il volo della Colombina è stato perfetto. Ottimo auspicio per la città e soprattutto per le sue fortune economiche. Diciamo che ce n’è bisogno…  Un po’ in ritardo sul programma (le 11,15 invece delle 11), ma quando, al Gloria della Messa di Pasqua, il cardinale arcivescovo, Giuseppe Betori, ha fatto partire dall’altare maggiore il razzo a forma di colomba con il fuoco sacro acceso con le pietre focaie portate, secondo la tradizione, da Pazzino de’ Pazzi dopo la prima crociata, tutto è stato perfetto. La Colomba ha compiuto rapidamente il suo volo sul filo d’acciai, andando a incendiare il Brindellone. E tornando all’altare maggiore senza il minimo intoppo. Sospiro di sollievo per il cardinale, Giuseppe Betori, e per Cristina Giachi, vicesindaco, in rappresentanza dell’amministrazione comunale. Mentre il Carro veniva inondato dal fuoco dei mortaretti e dal fumo arrivando a sublimare la Pasqua di Firenze. Secondo un rito ormai quasi millenario.

Unica eccezione:  i gonfaloni sul carro si sono aperti prima del dovuto e la parte normalmente finale dello  scoppio è stata leggermente anticipata. Ma su questo, a differenza del volo della Colombina, la tradizione non  consente né letture né di trarre auspici. Eppoi? La Colombina, che negli ultimi anni era stata portata a casa da Matteo Renzi (gli portò fortuna perché poi diventò presidente del consiglio, dopo il famoso tweet a Enrico Letta, stai sereno) e da Eugenio Giani, oggi presidente del Consiglio regionale, è stata stavolta consegnata a Gianfranco Bertolini, funzionario del Comune di Firenze, che sta per andare in pensione dopo oltre 40 di lavoro per l’amministrazione fiorentina.

VIDEO

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.