Proclamato dalla Uil

Poste, Toscana: sciopero degli straordinari dal 26 aprile al 25 maggio

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

FIRENZE – Sciopero degli straordinari, in tutta la Toscana, dal 26 aprile al 25 maggio, per portalettere e logistica di Poste italiane. A proclamarlo Uilposte toscana per, spiega il segretario regionale Renzo Nardi, la grave situazione nella quale si trovano ad operare i lavoratori. Nelle province di Arezzo e di Prato, dove la riorganizzazione del recapito a giorni alterni è stata già implementata da alcuni mesi, purtroppo la situazione è ancora più grave.

Tra le difficoltà segnalate dal sindacato «le continue assunzioni di contratti a tempo determinato, delle quali non conosciamo bene né le regole di assunzione né le regole di prolungamento del contratto; le pressanti richieste di flessibilità operativa, ben oltre quanto previsto dagli accordi sottoscritti; i mezzi di lavoro obsoleti e non adeguati che vengono sostituiti a rilento; il pesante e indiscriminato uso delle sanzioni disciplinari; la riorganizzazione della consegna delle inesitate, che ha peggiorato il servizio mettendo a rischio i lavoratori senza un’adeguata formazione. Uilposte ribadisce inoltre la richiesta di trasformazione del personale da contratto part time a full time, anche in ambito Pcl, così da sopperire alla preoccupante diminuzione della forza lavoro causata dal massiccio e inarrestabile ricorso agli esodi incentivati e per dare una prospettiva di vita migliore ai giovani, che oggi si trovano ad avere stipendi troppo bassi».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.