Erano arrivato fin sotto il caveau

Arezzo: tentato colpo milionario alla sede centrale di Banca Etruria, ma è suonato l’allarme

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

AREZZO- Tentato colpo da milioni di euro alla sede centrale di Banca Etruria: gli autori del fallito colpo hanno cercato di penetrare nel caveau della banca dal tunnel dove scorre il torrente Castro e che conduce vicinissimo al caveau. È accaduto nella tarda serata di ieri 20 aprile ad Arezzo. Secondo la ricostruzione della polizia i ladri si sono calati nel tunnel sotterraneo dove scorre il torrente dal ponte della Parata, la strada sotto la quale scorre il fiume sotterraneo, a circa 800 metri dalla sede centrale della banca. Ma una volta arrivati all’intersezione tra il tunnel e la zona in cui si trova il caveau qualcosa è andato storto; sarebbe suonato l’allarme prima che i sensori fossero disattivati dai ladri, Questi avrebbero quindi fatto il percorso a ritroso uscendo dall’apertura sotto al ponte dalla quale erano partiti e si sono dati alla fuga. Sul posto polizia e vigili del fuoco per capire come i ladri abbiano agito. Stando a quanto emerge all’interno del caveau ci sarebbe stato oro per svariati milioni di euro.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.