L'automazione compie passi da gigante

Milano: presentato Sam, il robot muratore che costruisce case. Lavora tre volte più in fretta dell’uomo (video)

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

 MILANO – L’automazione continua a fare passi da gigante: è stato recentemente realizzato un robot-muratore, chiamato Sam,  un prototipo del MIT,  ancora non in vendita, che lavora su dei binari ed è in grado di creare una cupola con un diametro di 15 metri in 14 ore. Inoltre è un macchinario totalmente autosufficiente, essendo alimentato a pannelli solari. In futuro potrebbe anche essere usato per preparare le fondamenta delle abitazioni in zone remote e dal difficile accesso. Rispetto ai ritmi umani riesce a lavorare tre volte più in fretta.
Grazie a un braccio meccanico di precisione e a un motore che produce continuamente cemento Sam in una sola giornata di lavoro riesce a impilare alla perfezione tra gli 800 e i 1,200 mattoni. Non male, specie se paragonato alla media umana, che va dai 300 ai 500 mattoni in una giornata lavorativa. Per svolgere il suo compito Sam fa scorrere un mattone alla volta sul suo braccio meccanico, a questo punto aggiunge la calce e poi inizia a costruire il muro. Sam comunque non vuole togliere il lavoro ai suoi colleghi umani, anzi se assistito da un team di muratori può rendere anche di più e può essere guidato in maniera ancora più efficiente.

Oltre che per il carico dei materiali il team di assistenti umani è utile per rifinire i dettagli, come per esempio togliere il cemento in eccesso. Cemento che può anche essere recuperato per evitare gli sprechi. Oppure per livellare al meglio il muro. Questo diminuirà la fatica dei colleghi umani di Sam e soprattutto velocizzerà i lavori in maniera sostanziale. Sam è stato progettato dall’azienda Construction Robotics e viste le sue abilità il costo di partenza non è alla portata di tutti. Per avere Sam in cantiere servono circa mezzo milione di dollari. Gli sviluppi tecnologici però potrebbero portare a breve a delle ulteriori migliorie e a un abbassamento generale dei costi.

L’occupazione nell’edilizia è già in crisi. Il robot potrebbe in futuro assestare il colpo di grazia.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.