Solenne cerimondia dell'Alzabandiera

Firenze: 156° Anniversario della costituzione dell’Esercito Italiano celebrato alla Predieri

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Nella foto, da sinistra: le Sorelle volontarie della Croce Rossa Italiana, Guicciardini e Napolitano (ispettrice infermiere volontarie Firenze), il Vicario questore di Firenze Andrea Grassi, il presidente Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia Generale Cirneco, la dottoressa Tombesi vice prefetto vicario di Firenze, il Generale di Divisione Rossi comandante Istituto Geografico Militare, il dottor Bettarini assessore comune di Firenze, il Generale di Divisione Lamanna comandante Divisione Friuli , il Generale di Brigata Vicari Capo di Stato Maggiore della Divisione Friuli, il Colonnello Alessandro Comandante Corpo Militare Croce Rossa Toscana

FIRENZE – Con l’alzabandiera solenne si è celebrato oggi, presso la caserma Alessandro Predieri di Rovezzano, sede del Comando Divisione Friuli, il 156° Anniversario della costituzione dell’Esercito Italiano. L’evento ha visto la partecipazione di numerose autorità civili e militari della città e di una rappresentanza di studenti fiorentini di alcuni istituti secondari che hanno così avuto modo di confrontarsi – alcuni di loro per la prima volta – con la realtà storica e culturale dell’ambiente militare ed in particolare dell’Esercito Italiano.  La conferenza sul tema Esercito ieri, Esercito oggi che ha preceduto la cerimonia di commemorazione, è stata infatti un evento dedicato dall’Istituto Geografico Militare ai giovani presenti che ha suscitato grande interesse e partecipazione nella platea: tra i presenti anche una rappresentativa di giovani calciatori dell’ACF Fiorentina.

Dopo l’Alzabandiera e gli onori ai caduti, il Generale di Divisione Gianfranco Rossi, Comandante del presidio militare di Firenze e dell’Istituto Geografico Militare, ha ringraziato per l’ospitalità il Generale di Divisione Carlo Lamanna, Comandante della Friuli, sottolineando l’importanza di questa unità dell’Esercito che ha alle dipendenze ben quattro brigate operative. L’alto ufficiale si è soffermato, poi, sul significato della ricorrenza odierna evidenziando la tradizione storica della Forza Armata nonché il suo attuale impegno in Italia e all’estero. Concludendo, il Generale Rossi si è rivolto ai giovani presenti esortandoli ad essere orgogliosi dei militari italiani che sono patrimonio prezioso del Paese.

La cerimonia si è poi conclusa con la consegna di alcune onorificenze per meriti di servizio e di comando ad alcuni ufficiali da parte del Generale Lamanna e del Generale Rossi, il quale ha poi invitato gli studenti intervenuti ad una breve visita all’infrastruttura e ad alcuni mezzi e materiali in dotazione, suggellando in questo modo il successo di una giornata che ha coniugato i valori della storia e delle tradizioni con il sempre più spiccato orientamento dell’Esercito Italiano, quale fondante risorsa del Paese, al futuro ed alle nuove generazioni.

 

 

 

 

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.