Polemica fra le associazioni

Firenze, taxi: polemica dei noleggiatori per la riduzione del servizio il 1 maggio. Lunghe code alla Stazione SMN

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

FIRENZE – In occasione della festa dei lavoratori, il 1 maggio, ci sono state rarefazioni dei servizi pubblici, compreso quello dei taxi. Si sono registrate lunghe code di viaggiatori alla Stazione di Santa Maria Novella. Franco Giani, amministratore delegato del Consorzio Ncc CapCosepuri, in polemica con le associazioni dei tassisti, ha commentato così la vicenda: «Ancora una volta abbiamo colto al volo una nuova occasione per regalarci una pessima cartolina della nostra città con un servizio pubblico che ha lasciato in folli code turisti e cittadini alla stazione in attesa di taxi fantasma. Comprendiamo la sacralità della festa del lavoro ma quello che rimane saranno soltanto le imprecazioni di chi è arrivato in una delle città più belle del mondo, che vive di turismo, con un trattamento da Paese del terzo mondo. E nonostante questo, le preoccupazioni dei tassisti sono tutte rivolte agli Ncc che ieri avrebbero volentieri lavorato per dare un servizio alla città e a chi l’ha scelta per trascorre un po’ di vacanza. Sarebbe curioso chiedere agli amici tassisti quanti di loro ieri erano in servizio per rispondere alla domanda in modo così inadeguato».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.