Dal 21 al 28 luglio 2017

San Gimignano: a luglio la seconda edizione dello «Skyline Festival»

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
San Gimignano

San Gimignano

FIRENZE – Saranno due artisti come Michael Nyman (il 23 luglio) e Sarah McKenzie (il 21 luglio) a dare un tocco di internazionalità alla seconda edizione dello «Skyline Festival» di San Gimignano (Siena). La rassegna, patrocinata dalla Regione, è in programma dal 21 al 28 luglio ed è stata presentata a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze. Sono intervenuti l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, quello alla cultura del Comune di San Gimignano Carolina Taddei ed il direttore artistico del Festival Pier Paolo Tognocchi.

«San Gimignano – ha dichiarato l’assessore Ciuoffo – è un borgo conosciuto nel mondo, un gioiello della Toscana. Unisce storia, arte e cultura con un’iniziativa basata principalmente sulla musica, ma con una capacità di legare intimamente tutto questo con un’idea di offerta turistica basata sulla qualità. Questa seconda edizione del Festival si fonde con questa idea di accoglienza, ospitalità e piacevolezza dei borghi e delle piazze toscani. Lo fa cercando di focalizzarsi su un certo tipo di turismo, più attento e consapevole, colto. Senza però creare qualcosa di elitario, perché la cultura è sinonimo di consapevolezza e conoscenza, valori c he appartengono a tutti, Insomma, un’idea di turismo connessa ad un’offerta culturale, complessa e per certi tratti irripetibile, che vorremmo sollecitare e che lo Skyline Festival propone e promuove».

L’apertura del Festival, il 21 luglio alle 21.30 in Piazza Duomo, è affidata al concerto di Sara McKenzie, cantante e pianista australiana, che presenterà il suo nuovo album “Paris in the rain”. Il 23 luglio l’altro piatto forte della rassegna (sempre alle 21.30 in Piazza Duomo), con il concerto di Michael Nyman, uno dei massimi compositori viventi, universalmente conosciuto per le colonne sonore dei film di Peter Greenway e di «Lezioni di Piano» di Jane Campion: tre Oscar e tre milioni di album venduti.

il 24 luglio (ore 21:30, Piazza Duomo) «La traviata» di Giuseppe Verdi, in una produzione di Community News/Modigliani Produzioni, appositamente realizzata per il Festival, in collaborazione con il Teatro del Giglio di Lucca. Si chiude il 28 luglio alla Rocca di Montestaffoli con un evento promosso dal Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO: “S’ignora”, progetto sinestetico che unisce musica, arte figurativa e architettura in un’unica performance live. Protagonisti della serata saranno Giovanni Caccamo, cantautore scoperto da Franco Battiato, e l’artista Giovanni Robustelli, che dipingerà live su grandi tele soggetti ispirati a San Gimignano e alle armonie in esecuzione.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.